Aversa

Rapina da 1500 euro a Euronics

Carabinieri AVERSA. “Cash & carry Aversa”. Continua l’utilizzo come una sorta di bancomat gratuito da parte della micro-delinquenza dell’hinterland nord partenopeo dei negozi aversani. E’ di ieri sera l’ennesima rapina.

Questa volta a farne le spese il megastore “Euronics” di via Gramsci, a corta distanza dall’ospedale “Moscati”. Erano da poco passate le 19.30, quando due uomini, a volto scoperto, di cui uno armato di fucile a canne mozze, si sono fatti consegnare dai cassieri, tenendoli sotto la minaccia dell’arma, circa 1500 euro. Sono, poi, scappati a bordo della stessa auto con la quale erano giunti sul posto, ma della quale nessuno è riuscito a fornire maggiori notizie. Inutili i posti di blocco disposti immediatamente dopo l’allarme da parte dei Carabinieri del gruppo di Aversa, agli ordini del maggiore Francesco Marra. Secondo gli investigatori, ancora una volta, i rapinatori sono giunti ad Aversa da uno dei tanti comuni dell’hinterland settentrionale di Napoli, quasi certamente Sant’Antimo o Giugliano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, violenza domestica: al via rassegna "I demoni del focolare" - https://t.co/zPAleXS59K

Dramma della gelosia: uccide un uomo e accoltella la compagna, poi si lancia dal primo piano - https://t.co/WBkvXmLOSE

Caserta, investirono poliziotto durante fuga: arrestati due rapinatori - https://t.co/ccAZJ5H7rz

Vitulazio, perseguita l'ex convivente: finisce ai domiciliari col braccialetto elettronico - https://t.co/VOWh9WYGqy

Condividi con un amico