Aversa

Ispettore in pensione sventa una rapina

poliziaAVERSA. L’ispettore Giovanni Flagiello perde il pelo, ma non il vizio di essere presente nel posto giusto al momento giusto.

Flagiello, noto poliziotto, da qualche anno in pensione, ma precedentemente in servizio presso il commissariato di Aversa, ha recuperato una mini auto 50 e ha messo in fuga i quattro rapinatori che avevano pure malmenato la proprietaria, una minorenne figlia di F.N., noto commerciante aversano. Secondo una prima ricostruzione, in quattro, tutti giovanissimi, a bordo di due moto, avevano rapinato, in via XXV aprile, ad Aversa, la “macchinina” strattonando la ragazza al volante, costringendola ad uscire prendendola per i capelli e buttandola a terra. L’attenzione dell’ispettore era richiamata, però, solo nella fase successiva, dal fatto che due giovani erano a bordo dell’auto “a folle” mentre altri due, a bordo di altrettante moto, la spingevano in via Roma. Intuiva che qualcosa non andava e li seguiva fino al bivio di Sant’Antimo. Qui si dichiarava e cercava di fermarli. Ne nasceva una colluttazione, con i quattro che scappavano lasciando sul posto la macchinina bottino della rapina. Grazie al cellulare di un passante, Flagiello avvertiva i carabinieri di Sant’Antimo (ai quali forniva anche informazioni sulla possibile identificazione) che giungevano sul posto per i rilievi del caso. All’eroico ispettore il piacere di consegnare la vettura e gli oggetti personali sottratti poco prima alla ragazza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico