Aversa

Forza Italia invita Ciaramella a decurtare la Tarsu

rifiuti in stradaAVERSA. Non sono passate 48 ore dalla dichiarazione di guerra, pardon, dal documento sottoscritto dai consiglieri comunali e dagli assessori di Forza Italia che ecco spuntare da ieri notte questi manifesti in tutta la città.

Forza Italia invita l’Amministrazione al rispetto del regolamento approvato con la delibera del Consiglio Comunale n° 07 del 30/05/2005, art. 7 comma 4, relativa alla TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI, che prevede : “In caso di mancato svolgimento del servizio il tributo è dovuto in misura pari al 40% della tariffa”. L’amministrazione ponga in essere tutti gli atti conseguenziali a tutela dei diritti dei cittadini. Insomma, il partito azzurro ha cominciato l’azione di ostruzionismo promessa. Concederà al sindaco di Aversa (membro del direttivo e rappresentante di Forza Italia) unicamente l’appoggio esterno, e il manifesto ne è una conseguenza a dir poco ovvia. Qualcuno potrà domandare dove è l’ovvietà. Ebbene, guarda caso, una posizione sull’emergenza rifiuti il partito maggioritario in città non l’aveva ancora presa, ora che Ciaramella ha formalmente dato il suo secco diniego all’azzeramento della giunta (richiesta pervenuta dal gotha forzista) le manifestazioni “di calore” dirette al primo cittadino si fanno sentire. Ciò non toglie che giusta rimane la richiesta. Giusto, cioè, non dover pagare l’intero importo della tassa sulla smaltimento rifiuti anzi, sarebbe meglio non dover pagare assolutamente un servizio non reso, che ci sta provocando unicamente disagi e malattie. Ma ancora su questo delicato argomento si fanno solo tante ed inutili chiacchiere, e ciò che fa male di più è che tali chiacchiere vengano ancora fatte al solo fine strumentale. Ancora una volta è più importante fare giochi di forza, dimostrare chi conta di più piuttosto che risolvere una delle emergenze più gravi che memoria ricordi. Una vergogna!

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico