Aversa

Fi pronta a sfiduciare Ciaramella, ma il sindaco ha il suo “partito”

Isidoro Orabona e Domenico CiaramellaAVERSA. Anche se l’invocata, chiacchierata e dichiarata unione di fatto tra il sindaco Ciaramella e l’intero partito di Forza Italia non sembra esserci ancora, si moltiplicano le opinioni sul “colpo di tacco” effettuato dal primo cittadino sulla poltrona del consorzio GeoEco.

Senza dubbio la nomina di Isidoro Orabona non è passata inosservata, soprattutto agli occhi del famoso trittico Giuliano-Sagliocco-Golia che avrebbe preferito collocare un proprio uomo piuttosto del braccio destro del sindaco. Ma si sa, la politica è fatta di atti inesorabili di forze, e chiaro pare il commento di Ciaramella: “Noi sindaci siamo stati lasciati soli a decidere su una questione, quella rifiuti, molto delicata. Anche quelli del mio stesso schieramento hanno fatto dietro front, si sono ricordati del Consorzio solo pochi giorni prima della data delle nomine del Cda”. E aggiunge: “Sono nato politicamente in Forza Italia e continuerò a restarci perché è un partito dove c’è democrazia, dove ognuno esprime il proprio parere”. Singolare affermazione visto che, diciamolo, il Mimmo cittadino di democrazia, nel caso de quo, ne ha usata veramente poca, dimostrando di essere, o di essere diventato, un “politico di razza”. Intanto, sembra quasi che le ripercussioni all’interno del partito berlusconiano si stiano già facendo sentire. Voci di corridoio danno per prossima la dichiarazione di sfiducia degli 8 consiglieri forzisti che andrebbero a creare un “ponte d’intesa” con gli altri 7 consiglieri di opposizione. Allo stesso tempo, vedremo con attenzione il nascere in seno all’assise del Gruppo della Libertà, o il meglio conosciuto “partito del sindaco”, il cavallo di battaglia di Ciaramella che conta oggi ben quattordici elementi, ma che presto potrebbe aumentare di qualche unità. Un esempio? Il posto di dirigente all’area tecnica, appartenuto a Pitocchi, potrebbe passare a Geppino Mattiello (consigliere comunale nel primo governo Ciaramella), fedelissimo di Armando Lama che, ricordiamo, oggi in consiglio comunale vanta ben due rappresentanti per la lista Udeur- Nuovo Sud. Due elementi che potrebbero completare la “campagna acquisti” per l’anno 2007/2008, e magari far vincere alla squadra del sindaco la coppa per i prossimi 5 anni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lodi, droga e corruzione in carcere: complici agente penitenziario e infermiera - https://t.co/xs2YlelYwT

Palermo, si lancia da auto rubata durante inseguimento: arrestato - https://t.co/YqoLkAHKa6

Foggia, droga nella baracca: arresto bis per i Portante - https://t.co/EH4Lh7pFs6

Catania, un bunker della droga dietro al frigorifero - https://t.co/i4V7zkAwj9

Condividi con un amico