Succivo

Rifiuti, Succivo parte civile nel processo contro Bassolino

il sindaco di Succivo Franco PapaSUCCIVO. Il sindaco Papa si costituisce parte civile contro Il governatore della Regione Campania Antonio Bassolino, ex commissario di governo.

La delibera di giunta municipale è stata firmata stamattina dal sindaco e dagli assessori che hanno dato l’incarico all’avvocato Vincenzo Guida che rappresenterà il comune di Succivo il prossimo 26 novembre 2007. Antonio Bassolino è tra i nomi – ve ne sono. in tutto, 28 – delle persone per le quali la Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio nell”ambito dell”inchiesta sull”emergenza rifiuti in Campania. L’udienza è fissata proprio per lunedì al tribunale di Napoli. Le richieste dei pubblici ministeri Giuseppe Noviello e Paolo Sirleo sono giunte dieci mesi dopo le notifiche delle conclusioni delle indagini preliminari. Truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato e frode in pubbliche forniture sono i reati ipotizzati dai pm a carico, tra gli altri, del governatore della Campania ed ex commissario straordinario per l”emergenza rifiuti. Tra gli altri sono indagati anche Piergiorgio Romiti e Paolo Romiti (Impregilo, gestiva l”appalto dello smaltimento dei rifiuti); l”ex vicecommissario, Raffaele Vanoli, l”ex subcommissario Giulio Facchi, gli amministratori delegati di Fibe e Fisia, Armando Cattaneo e Roberto Ferraris. I pm della Procura di Napoli Giuseppe Noviello e Paolo Sirleo hanno depositato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dei vertici dell”Impregilo, Fisia Italimpianti, Fibe e Fibe Campania, del presidente della Giunta regionale campana Antonio Bassolino e di altri 23 indagati nella indagine su presunte irregolarità nello smaltimento dei rifiuti in Campania. In totale sono 28 le persone per le quali i magistrati inquirenti chiedono si vada a processo. L”inchiesta della procura partenopea ha già portato il 26 giugno scorso a un provvedimento cautelare da parte del gip Rossana Saraceno di sequestro preventivo di somme per 750 milioni alle società del gruppo Impregilo – sequestro confermato dal Riesame il 25 luglio scorso – e di interdizione alle società di contrattare per un anno con la pubblica amministrazione nel settore rifiuti, interdizione sulla quale il tribunale della libertà deve ancora pronunciarsi dopo il ricorso dei legali del gruppo. E’ costituito per il comune di Sant’Arpino anche l’avvocato Raffaele Costanzo che sarà lunedì in aula. Nell”agro aversano, di recente, si è costituito anche il comune di Trentola Ducenta.

di Prospero Cecere

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico