Orta di Atella

Venerdì 30 prima assise dopo la Commissione d”Accesso

Municipio di Orta di AtellaORTA DI ATELLA. Assestamento di bilancio, comunicazioni del sindaco, regolamento per gli impianti sportivi: sono solo alcuni degli argomenti posti all’ordine del giorno dal presidente del consiglio comunale per la convocazione fissata per venerdì 30 novembre, alle 18.

E’ la prima riunione del consiglio comunale dopo l’arrivo in Municipio della commissione d’accesso. Ma è anche la prima riunione del consiglio comunale dopo la ‘frattura’ consumatasi in casa degli ex Democratici di sinistra, dopo che la gran parte degli iscritti è transitata nell’Udeur e una minoranza è invece rimasta nel partito sino alla confluenza nel partito democratico. Proprio intorno a tale ‘confluenza’ c’è attesa per verificare quanto tale fusione faccia risentire la sua influenza ad Orta di Atella. Alla conferenza dei capigruppo dell’altro ieri mattina, sono stati invitati Arcangelo Roseto (Rifondazione comunista), Giovanni Migliaccio (ex Margherita), Alfonso Di Giorgio (maggioranza) e Domenico Iovinella, esponente degli ex Democratici di sinistra, l’unico a non aver presenziato alla conferenza stessa. Proprio il gruppo dirigente degli ex Ds, nel corso di un’assemblea tenutasi due domeniche fa, aveva stilato un documento che chiariva proprio il programma politico. E che chiariva che tra gli interlocutori naturali rientravano gli esponenti della ex Margherita in vista di una fusione sulla direttiva nazionale. Che dovrebbe portare alla formazione in consiglio comunale ad un gruppo consiliare di cinque consiglieri comunali del Pd (Migliaccio, Domenico Iovinella, Cioffi, Villano e Iovinella). Alleanza politica che potrebbe anche non piacere alla sinistra radicale, quella composta da Rifondazione comunista e Verdi, che in questo modo potranno anche prendere in considerazione l’eventualità di non continuare il rapporto di collaborazione politica con loro su alcuni temi importanti che riguardano la collettività e i cittadini. Rapporti che però potrebbero invece essere mantenuti oltre che con i Verdi, con i comitati e le associazioni presenti sul territorio che hanno le stesse finalità di Rc.

dal Corriere di Caserta, venerdì 23.11.07 (ac)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico