Orta di Atella

Casapozzano: arriva il vigile, ma di cartone

VigileORTA DI ATELLA. Vigile urbano cercasi. Così i residenti, in mancanza di altro, hanno collocato una sagoma di cartone con una vigilessa a dirigere il traffico. Una provocazione ma anche un appello, molto accorato, di alcuni abitanti di Casapozzano, l’antico borgo, frazione di Orta di Atella.

VigileI cittadini del piccolo paese lamentano la totale assenza di chi avrebbe il compito, il vigile urbano appunto, di garantire la sicurezza stradale e dirigere nel migliore dei modi il traffico. «I disagi più gravi – spiega il signor Vincenzo, papà di due bambini – si verificano presso la scuola elementare Novio Atellano, in via Luigi Vanvitelli», nelle ore di ingresso e di uscita dalla scuola. In quelle ore di punta – continua il papà – in cui decine di macchine sostano alla meglio nei pressi dell’istituto e in cui i bambini attraversano in velocità la strada, hanno dai 6 agli 11 anni circa e quindi sono imprevedibili, non c’è un vigile, un addetto al traffico che tuteli l’incolumità degli scolari o che diriga le autovetture con ordine». Nonostante le continue richieste di rinforzo e i continui appelli inviati al sindaco e alle autorità locali competenti, di un signor vigile nemmeno l’ombra. “Quello della scuola è senz’altro il problema principale – racconta l’edicolante del paese – ma di certo non l’unico”. La piazza di Casapozzano infatti è molto piccola e soprattutto si trova in un luogo di passaggio, (si attraversa l’antico borgo e proprio la piazza per spostarsi a Marcianise e a Caserta per esempio) e frequenti sono gli automobilisti che sostano in divieto o in posizioni scomode; anche qui naturalmente sarebbe necessario l’intervento di un ausiliare del traffico. A mali estremi, estremi rimedi. Vista la totale noncuranza, il traffico congestionato e la pericolosità per i propri figli, un gruppo di genitori ha pensato di attrezzarsi da solo e di procurarsi, si fa per dire, un vigile urbano. Peccato però che il vigile in questione sia un grosso cartellone di plastica in cui è ritratto un vigile urbano con tanto di divisa e paletta. Proprio così, fino a qualche giorno fa a Casapozzano, sul ciglio della strada, di fronte al cancello della scuola, sostava, in bella mostra, un vigile formato cartone . Il gesto ironico, geniale e ovviamente provocatorio, tuttavia, non ha sortito l’effetto desiderato. All’indomani della goliardica impresa in molti si aspettavano di veder arrivare un vigile in carne e ossa, eppure poco rumore invece ha fatto l’invenzione disperata.

Il Mattino (SARA BONI)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico