Italia

Rai, il Tar ritiene illegittima la revoca di Petroni

Angelo Maria Petroni ROMA. La terza sezione del Tar Lazio ha ritenuto illegittima la revoca di Angelo Maria Petroni da componente del consiglio di amministrazione della Rai. I giudici amministrativi hanno quindi accolto il ricorso presentato dallo stesso Petroni dopo la decisione che era stata adottata dal ministero dell’Economia.

Si attendono le motivazioni della sentenza. Lo scorso 11 settembre Petroni era stato sostituito con Fabiano Fabiani, provvedimento che aveva dato al centrosinistra la maggioranza in seno al cda dell’azienda. “E’ un fatto rilevante per la vita della Rai e che coinvolge anche altri protagonisti, ovvero chi ha preso le decisioni. Dobbiamo vedere quali saranno le azioni di altri soggetti. Difficile dire qualcosa di più”, ha commentato il presidente della Rai Claudio Petruccioli, il quale lo scorso 24 ottobre è stato sfiduciato dalla commissione di vigilanza, alla quale è stata però contestata la validità della votazione per mancanza di numero legale. Nonostante quella decisione, che non obbliga il presidente a rassegnare le dimissioni, Petruccioli ha deciso di restare al suo posto nell’attesa che venga identificato un suo successore. “Adesso il ministro Padoa Schioppa dovrebbe chiedere scusa agli italiani”, ha detto il forzista Giulio Tremonti. “Con quel suo provvedimento Padoa Schioppa voleva consentire al governo di costituire una maggioranza funzionale ai propri interessi all’interno del Cda Rai. Dovrebbe dimettersi”, attacca il presidente della commissione vigilanza Rai, Mario Landolfi di An.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Terrorismo, finanziavano cellula siriana: arresti in Lombardia e Sardegna - https://t.co/KV81CvgKOk

Polieco: "Impianti di rifiuti in fiamme, la Terra dei Fuochi in tutta Italia" (09.05.18) https://t.co/afoOWqVqek

La "Ndrangheta immobiliare", sei arresti contro cosche Tegano e Condello - https://t.co/1WsK1XFYHT

Aversa, "Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria?": cena-delitto dell'istituto "Mattei" - https://t.co/fTa8QvdEfr

Condividi con un amico