Italia

Omicidio Perugia, si cerca un quarto uomo

Amanda Knox e il fidanzato Raffaele Sollecito, entrambi indagati per l'omicidio di Meredith KercherPERUGIA. Convalidati i fermi dell’americana Amanda Knox, del suo fidanzato Raffaele Sollecito e l’africano Lumumba Dija, indagati per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. Per i tre disposta la custodia in carcere per il massimo di un anno.

A loro carico, infatti, ci sono gravi indizi di colpevolezza, oltre al rischio che, secondo il provvedimento emanato dal gip di Perugia Claudia Matteini, potrebbero darsi alla fuga. In particolare gli stranieri Knox e Dija potrebbero lasciare l’Italia e sottrarsi alle indagini. Secondo il gip Meredith, nella notte tra l’1 e il 2 novembre, quando è stato compiuto l’omicidio, avrebbe subito violenza sessuale. La ferita mortale al collo della 22enne per il magistrato ne rappresenterebbe un segno evidente. Qualcuno voleva violentare Meredith, l’avrebbe minacciata con un coltello, dopodiché, alla ribellione della ragazza, questi l’ha uccisa tagliandole la gola. Due degli indagati, Sollecito e Lumumba (conosciuto anche come Patrick) hanno negato, nel corso degli interrogatori, di essere stati la sera del delitto nell’abitazione del centro di Perugia che Meredith condivideva con l’altra studentessa e indiziata Amanda. Lo zairese, soprattutto, ha detto di non esserci mai stato e che quella sera era nel pub dove lavorava. Quindi avrebbe un alibi. Amanda, invece, prima aveva detto di essere in casa quella sera, mentre ieri si è avvalsa della facoltà di non rispondere. Ma per gli inquirenti ci sarebbe anche un quarto uomo. L’ipotesi è avvalorata dal ritrovamento, su un cuscino sporco di sangue della stanza di Meredith, di un’impronta digitale appartenente ad una persona ancora identificata. Accanto a questa, l’altra ipotesi che gli assassini abbiano agito sotto l’effetto di droghe. Intanto, il blog di Sollecito, dove l’indagato aveva ricevuto centinaia di insulti e accuse è stato chiuso.

Articoli correlati

Omicidio Perugia, accuse sul blog dell’indagato di Alessandro Pecoraro del 6/11/2007
Svolta nell’omicidio di Meredith, fermate tre persone di Antonio Taglialatela del 6/11/2007
Perugia, Meredith avrebbe fatto sesso con il suo assassino di Antonio Taglialatela del 4/11/2007

Studentessa inglese uccisa a Perugia, si cerca il killer di Andrea Barbato del 3/11/2007

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico