Italia

Gravina, arrestato il padre dei due fratellini scomparsi

Filippo Pappalardi è stato arrestato nella notteBARI. È stato arrestato nella notte dalla polizia di Bari il padre di Francesco e Salvatore,i due fratellini di 13 e 11 anni scomparsi il 5 giugno del 2006 a Gravina di Puglia.

Secondo gli inquirenti, Filippo Pappalardi, autotrasportatore di 41 anni,li avrebbe uccisiperché avevano”disobbedito”. I due erano stati messi “in punizione”, senza poter uscire di casa,perché rincasati troppo tardi. Ma il 5 giugno del 2006, quando in paese c”era la festa,i due fratellini coni due fratellini Francesco e Salvatoretravvenivano agli ordini del padre. Erano andati in piazza a giocare con le pistole ad acqua, assieme adaltri amici. E proprio lì sarebbero stati raggiunti dal padre, il quale, dopo aver rimproverato unloro amico perchè li aveva bagnati con l’acqua, fece salire Francesco e Salvatore sulla sua Lancia Dedra blu. Da quel momento dei due ragazzini non si è saputo più nulla. All’uomo sono stati contestati diversi reati, tra cui sequestro di persona, duplice omicidio volontario, aggravato dal vincolo di parentela, e occultamento di cadavere. L’arresto è stato eseguito dagli agenti di polizia diretti da Luigi Liguori, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Bari Giuseppe De Benedictis, richiesta dal procuratore Emilio Marzano e dal pm inquirente Antonino Lupo. Francesco e Salvatore erano natidal precedente matrimonio di Pappalardi con Rosa Carlucci. Al padre, che si dichiara innocente, erano stati affidati una ventina di giorni prima della scomparsa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico