Italia

Accordo di pace tra Israele e Palestina entro il 2008

Bush in mezzo ad Olmert e Abu MazenANNAPOLIS (Maryland, Usa). Entro la fine del 2008 ci sarà un accordo di pace tra israeliani e palestinesi. E’ il risultato finora ottenuto dalla conferenza di pace sul Medioriente in corso ad Annapolis.

“Il primo passo è quello di far partire un negoziato”, ha affermato il presidente americano George W. Bush nel discorso inaugurale del vertice, sottolineando: “Raggiungere l’obiettivo non sarà facile, ma bisogna provarci. Del resto, se lo fosse stato, l’accordo sarebbe stato raggiunto molto tempo fa”. “Oggi – ha continuato – palestinesi e israeliani capiscono entrambi che aiutare l’altro a realizzare le proprie aspirazioni è la chiave per raggiungere le proprie: ed entrambi hanno bisogno di uno Stato palestinese indipendente, democratico e possibile. Uno Stato che assicurerà ai palestinesi la possibilità di vivere in libertà, stabilità e dignità. E agli israeliani qualcosa che cercano da generazioni: vivere in pace con i loro vicini”. Per Bush (incontratosi prima dell’avvio della Conferenza con il premier israeliano, Ehud Olmert, e il presidente palestinese, Abu Mazen) ognuno deve fare la sua parte: i palestinesi nel combattere il terrorismo, gli israeliani mettendo fine all”occupazione iniziata nel 1967, gli stati arabi nel riconoscere Israele e nel sostenere i palestinesi, la comunità internazionale. Gli Stati Uniti, ha assicurato il presidente, aiuteranno la Palestina e anche il Libano, “altro Stato che ha bisogno di democrazia”. Intanto, a Gaza il movimento di Hamas ha manifestato contro la Conferenza, mentre un palestinese è stato ucciso dalla polizia in Cisgiordania durante un altro corteo contro l’accordo di pace.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico