Caserta

La Ugl in piazza contro il precariato

striscioneCASERTA. Ha riscosso un grande successo la manifestazione della Ugl, il terzo sindacato d’Italia per iscritti, che si è svolta ieri a Napoli e che ha visto una foltissima partecipazione di lavoratori provenienti da tutto il Sud Italia. La sfilata dei sindacalisti per le strade di Napoli è stata imponente e civile, migliaia di bandiere bianche ed azzurre e centinaia di striscioni hanno colorato la città.

Tra i tanti striscioni si è distinto per originalità quello della Utl di Caserta sul quale c’era scritto: “Il treno dei desideri: sud, lavoro sviluppo”. Sul palco hanno preso la parola i rappresentanti dei lavoratori di pubblica sicurezza e ricerca, toccante l’intervento del rappresentante dei precari. Ultimi a prendere la parola Enzo Femiano, responsabile Regionale Ugl, il quale visibilmenteMattei emozionato ha ringraziato i lavoratori per la partecipazione, Salvatore Ronghi, segretario Confederale il quale ha sfidato Bassolino a dimostrare quale lavoro abbia svolto in questi anni per la regione Campania ed infine la sergretaria Nazionale Renata Polverini, la quale per cinquanta minuti ha snocciolato tutti i temi di una finanziaria che risulta “impermeabile” al paese, proposta da un governo che non solo fa fatica a stare in piedi ma che concede benefici soltanto agli industriali. Le maggiori critiche sono state indirizzate all’attenzione del Presidente del Consiglio Romano Prodi, al Ministro della Economia Tommaso Padoa Schioppa ed al Segretario del PdCI Oliviero Diliberto. Sul palco una cornice di segretari provinciali ascoltava entusiasta le parole della Polverini. Decisamente soddisfatto Ferdinando Palumbo, responsabile provinciale degli PolveriniAlimentaristi di Caserta: “Sono fiero di aver portato gli Alimentaristi in piazza e sono onorato che il nostro segretario nazionale di Categoria Paolo Mattei abbia deciso di marciare assieme a noi, questo vuol dire che ci siamo fatti notare per l’impegno e la dedizione che assicuriamo alla Ugl, gli abbiamo assicurato che continueremo nel nostro lavoro”. Infine Sergio D’Angelo, segretario provinciale della Ugl Caserta ha dichiarato: “La manifestazione di Napoli è stata per la Utl Caserta molto soddisfacente sia sotto il punto di vista dei contenuti sia per la partecipazione dei nostri iscritti. E’ questa la prova che i lavoratori sono oltre che vicini alla soglia di povertà anche a quella della disperazione, mi piace ricordare che molti di loro hanno preso una giornata di ferie per venire a Napoli”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico