Carinaro

Rifiuti, l”amministrazione si oppone al sito di stoccaggio

discaricaCARINARO. L”amministrazione comunale avvisa la cittadinanza che nella seduta consiliare dello scorso 28 novembre il Consiglio comunale, all’unanimità, ha approvato un documento politico con il quale si manifesta la totale opposizione ad ospitare sul territorio un sito provvisorio di stoccaggio dei rifiuti dei Comuni del Consorzio GeoEco.

Si riporta di seguito il testo integrale del richiamato documento, per la dovuta informazione alla cittadinanza, al fine di essere pronti come comunità ad una battaglia perché quanto sopra non accada.

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CARINARO

In relazione a voci diffuse in serata in ordine all individuazione di un manufatto industriale in zona ASI Aversa-nord, tuttora in corso di costruzione, in tenimento di Carinaro, destinato ad essere trasformato in sito di stoccaggio provvisorio per accogliere i rifiuti dei Comuni compresi nel Consorzio GeoEco s.p.a, il Consiglio comunale di Carinaro, riunito in data odierna, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno con il quale si chiede al Commissario Straordinario per l’emergenza rifiuti Prefetto Pansa di soprassedere ad una siffatta decisione, per i seguenti motivi:

1) la scelta di un manufatto industriale, nato per finalità completamente diverse, apparirebbe incomprensibile in quanto lo stesso si trova circondato da decine di altre fabbriche nelle quali lavorano migliaia di lavoratori;

2) ingiustificata apparirebbe la scelta per il fatto che essa viene a cadere in una zona già martoriata da un punto di vista ambientale e costretta a subire già altre violenze inquinanti a causa della presenza di centrali termoelettriche, site a ridosso e che preoccupano non poco i cittadini di Carinaro;

3) inopportuna apparirebbe la scelta di un sito allocato in una zona verso la quale è in atto, da parte del Consorzio ASI, con l’impiego di imponenti risorse finanziarie, uno sforzo teso al recupero e alla riqualificazione delle aree industriali per attirare nuovi investimenti capaci di combattere la dilagante disoccupazione aversana.

Il Consiglio comunale, consapevole della necessità che i Comuni debbano fare la loro parte in un momento così difficile, potrebbe tollerare l’individuazione di un sito provvisorio, in zona agricola, estremamente periferica, atto a soddisfare le esigenze della sola comunità carinarese. Una diversa scelta vanificherebbe lo sforzo fino ad ora prodotto sul versante della raccolta differenziata effettuata a Carinaro, che ha dato, negli anni passati e presenti, risultati molto soddisfacenti , certificati tra i migliori nell’ambito dei comuni campani e che ha sempre e puntualmente pagato al Consorzio GeoEco quanto dovuto per il servizio. Gli altri Comuni del Consorzio GeoEco facciano la loro parte!

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico