Carinaro

Petizione tumori in concomitanza con la Festa dell”Unità Nazionale

raccolta firmeCARINARO. Dopo Aversa e Parete la petizione popolare per fronteggiare il dramma dell’emergenza rifiuti e le sue nefaste conseguenze approda a Carinaro.

Sarà, infatti, possibile per i cittadini carinaresi sottoscrivere la petizione, volta a chiedere la proclamazione dello stato di calamità naturale nell’Agro Aversano, presso l’apposito gazebo che sarà presente domenica 11 novembre in Piazza Trieste, dalle 10 alle 13. Il tenore dell’iniziativa fa sì che la stessa non possa essere altro che itinerante, per cui, dopo Carinaro, la petizione popolare verrà proposta nei restanti comuni di Terra di Lavoro. Particolarmente forte l’accento che la petizione pone a riguardo della proliferazione di patologie oncologiche in aree a rischio, riconducibili verosimilmente alla presenza esorbitante e incontrollata di rifiuti di ogni genere. Rifiuti che stanno devastando le nostre terre. Domenica, a Carinaro, i sostenitori della petizione potranno contare anche sulla presenza che i carinaresi assicurano da sempre alla celebrazione della festa delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale, festa che ogni anno il comune festeggia l’11 novembre. Una celebrazione che prevede, di rito, un corteo dalla casa comunale sino alla chiesa di Sant’Eufemia, con la partecipazione di qualificanti presenze delle forze armate, la celebrazione della Santa Messa e la deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico