Carinaro

La Ugl Caserta solidarizza con i genitori di Carinaro

Ferdinando PalumboCARINARO. La Ugl Caserta assicura massima solidarietà al comitato dei genitori che è sorto a Carinaro per protestare contro l’aumento del prezzo dei blocchetti della mensa scolastica.

E’ quanto emerge da un comunicato che la segreteria provinciale del sindacato ha affidato alla stampa. “Nel tempo in cui le famiglie hanno difficoltà ad arrivare alla quarta settimana del mese, – afferma Sergio D’Angelo, segretario provinciale del sindacato, – mandare i figli a scuola non deve diventare un lusso. Sarebbe opportuno che qualunque aumento di prezzi e tariffe venisse concordato con le controparti e comunicato in anticipo”. Rincara la dose Ferdinando Palumbo, segretario provinciale Ugl-Alimentaristi: “E’ nostra intenzione vederci chiaro, – afferma il sindacalista, certo è che l’aumento di un buono pasto del 48% in una settimana non è giustificabile da nessun tipo di rincaro alla fonte, sappiano i genitori di Carinaro che possono contare su di noi. La Ugl, così come spesso ricorda il segretario nazionale Renata Polverini, intende svolgere il suo ruolo di tutela dei lavoratori e degli indigenti e per far questo non intende trascurare nessuna questione di ordine sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico