Campania

Villa Literno, “Porte aperte” a scuola

Nicola GriffoVILLA LITERNO (Caserta). In programma martedì pomeriggio, alle 16.30, nei locali della Scuola Primaria “Gianni Rodari”, il convegno di presentazione del progetto “Scuole Aperte”.

Avviato in collaborazione fra il Comune di Villa Literno, il Circolo Didattico “don Lorenzo Milani” e il consorzio Agape, che riunisce diverse cooperative sociali operanti sul territorio: Mediterraneo, Eco, Arkimedia e Punto H, “Scuole Aperte” è un’iniziativa promossa dalla Regione Campania con l’intento di avvicinare la scuola al suo territorio e alla gente che ci vive. Integrando l’attività dei soggetti che operano sul territorio (scuola, istituzioni, associazioni), saranno organizzati laboratori e corsi di formazione negli orari pomeridiani (3 ore al giorno per 3 volte a settimana fino alla fine dell’anno: 300 ore complessive), lasciando così le scuole aperte anche oltre l’orario di lezione. “In particolare, il nostro circolo didattico attiverà 7 moduli”, spiega il dirigente Pasquale di Pasqua, “un laboratorio di manipolazione, denominato“Metamorphosis”, per stimolare creatività ed espressività; un laboratorio teatrale; uno di mediazione culturale, per favorire l’integrazione fra varie culture; un censimento degli antichi mestieri, “Mi ritorni in mente”; un laboratorio di democrazia partecipativa, “Contatto a scuola”, per far incontrare scuola e famiglia; un corso di lingua inglese “Trinity”; infine un progetto, in collaborazione con Unicef, per sostenere lo svilupparsi di una cultura della solidarietà, nel quale i bambini saranno chiamati a costruire la pigotta, pupazzo ormai divenuto simbolo di simili campagne”. Ad illustrare il connubio, interverrà al convegno anche Gaetano Rivezzi, responsabile provinciale del progetto Unicef “Ospedali amici dei bambini”. L’istituzione comunale sarà rappresentata dall’assessore alla pubblica istruzione Nicola Griffo e dal vicesindaco Aurelio Ucciero. Probabile l’intervento dell’assessore regionale Corrado Gabriele, che ha ispirato il progetto “Scuole Aperte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico