Campania

Parete commemora i suoi Caduti

Corona dPARETE (Caserta). Con una solenne cerimonia, organizzata dall’Amministrazione Comunale, in sintonia con il Circolo Interforze “Caduti di Nassiriya”, Parete ha ricordato i suoi figli Caduti in tutte le Guerre.

Un corteo, con in testa il sindaco Luigi Verrengia, ha percorso le principali vie cittadine, sostando in Piazza “Caduti di Nassiriya” per la deposizione di una corona d’alloro alla targa dedicata ai militari uccisi dall’attacco kamikaze in Iraq, e proseguendo per Piazza “Giovanni Paolo II” già notevolmente affollata. Dopo l’alzabandiera e la recita del “Rosario dei Caduti”, il sindaco ha commemorato la ricorrenza, esaltando, con nobili espressioni, il sacrificio di quanti diedero la loro esistenza per l’Italia. Subito dopo, nella chiesa parrocchiale “S. Pietro Apostolo”, il parroco Don Emilio Tamburino, ha officiato la celebrazione eucaristica in suffragio dei Caduti, culminata, tra l’intesa commozione dei presenti, con la “Preghiera del Caduto” recitata da un aviere della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta. Hanno preso parte alla cerimonia il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta, ingegner Aldo Sabatino, ufficiali della Marina Militare, dell’Aeronautica e della Croce Rossa Italiana, rappresentanze, con divisa sociale e bandiera, dell’associazione Nazionale Carabinieri e dell’Aeronautica Militare, nonché appartenenti a tutte le Forze Armate, alla Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. Gli onori militari sono stati resi da un picchetto di bersaglieri della “Brigata Garibaldi”. La partecipazione della popolazione è stata intensa, a conferma del diffuso sentimento di venerazione per quanti fecero olocausto della propria vita per la libertà e l’unità della Patria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico