Campania

Emergenza rifiuti, la ricetta dei Verdi di Casal di Principe

VerdiCASAL DI PRINCIPE (Caserta). I Verdi di Casal di Principe scrivono al sindaco e ai capigruppo consiliari in merito all’emergenza rifiuti che continua a tenere banco su tutto il territorio regionale.

L’altra mattina il presidente cittadino del “Sole Che Ride” Roberto Fusciello ha protocollato in comune un atto di indirizzo sulla raccolta differenziata che prende spunto dal rapporto conclusivo della commissione ministeriale per le migliori tecnologie di gestione e smalimento dei rifiuti che ha sottolinea come il problema dei rifiuti non può essere risolto soltanto in termini di tecnologie di smaltimento, ma deve essere affrontato a largo spettro, intervenendo con tecnologie appropriate e con opportune iniziative di tipo gestionale in ogni sua fase. Quella dei rifiuti è infatti una filiera che origina dalla loro produzione da parte del sistema industriale; passa attraverso la loro raccolta, l’eventuale separazione e/o pretrattamento, il loro recupero o riciclaggio, e termina con lo smaltimento. “Riteniamo necessario – ha commentato Roberto Fusciello- che ognuno faccia il proprio dovere senza nascondersi dietro lo spetto del commissariamento. La nostra proposta, già predisposta per essere approvata dal Consiglio Comunale, prevede la realizzazione di un piano dettagliato di riduzione, riuso e raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, la raccolta differenziata con il sistema del “porta a porta” con due buste, una per la frazione secca, una per quella umida, la realizzazione di almeno una “isola ecologica” funzionale alla raccolta separata delle MPS (materie prime seconde) con premio ai cittadini che conferiscano i rifiuti in modo differenziato, per poi puntare su un impianto di comospostaggio di piccole dimensioni per la frazione organica e un altro impianto da utilizzare anche insieme ad altri comuni per la gestione della parte residuale dei rifiuti a valle della raccolta differenziata, utilizzando le nuove tecnologie individuate dalla Commissione Ministeriale e non più i vecchi e dannosi inceneritori”. Intanto, si è riunito nel pomeriggio di sabato un’esecutivo regionale straordinario dei Verdi avendo come oggetto l’emergenza rifiuti con particolare riferimento ai problemi legati al casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico