Campania

Capua, sequestrati 70mila prodotti falsati

sequestro prodotti falsatiCAPUA (Caserta). Oltre 70mila prodotti di origine cinese, che al dettaglio avrebbero fruttato più di mezzo milione di euro, sono stati sequestrati dai Finanzieri della Tenenza di Capua, in provincia di Caserta, all’interno di un deposito di generi all’ingrosso.

La Guardia di Finanza di Capua, nell’ambito della sistematica azione di controllo economico-finanziario del territorio, ha eseguito una capillare azione info-investigativa finalizzata, tra l’altro, alla repressione del fenomeno della contraffazione dei marchi, dell’indebita apposizione del marchio “CE” e, quindi, alla tutela del “Made in Italy”.

il sequestro dei prodotti cinesiLe indagini hanno preso le mosse da alcuni sequestri, nei confronti di “dettaglianti” dediti alla vendita di prodotti falsi, operati tempo addietro in occasione di mercati settimanali organizzati nei Comuni della circoscrizione della Tenenza. Gli investigatori hanno avviato, quindi, un’attenta attività investigativa, con sopralluoghi ed appostamenti, per individuare coloro che alimentavano l’illecito traffico. L’attenzione si è concentrata nella zona di Pastorano ove è stato individuato un deposito gestito da un importatore di origine partenopea, dal quale si approvvigionavano i dettaglianti. In occasione del blitz le Fiamme Gialle hanno fatto irruzione nel deposito, rinvenendo oltre 70mila prodotti contraffatti e non conformi alle norme di sicurezza comunitarie. Tra l’altro vi erano soprattutto giocattoli, accessori per la cura della persona ed accessori per l’elettricità. L’operazione ha consentito di ritirare dal mercato prodotti pericolosi per la salute dei cittadini, destinati allo smercio in occasione delle prossime festività natalizie di fine anno. Il responsabile, N. G. è stato denunciato all’autorità giudiziariaper introduzione nello Stato e commercio di prodotti recanti segni mendaci o contraffatti.

Le indagini, ancora in corso, sono orientate ad individuare ulteriori responsabili dell’illecito traffico e, soprattutto, a risalire le rotte commerciali di approvvigionamento. L’operazione si inquadra nel più ampio contesto dell’intensificazione delle attività a tutela del “Made in Italy”, settore strategico per l’economia nazionale e si aggiunge a quelle già numerose svolte dal Comando della Guardia di Finanza di Caserta su tutto il territorio della provincia, confermando, ancora una volta, l’impegno profuso quotidianamente dalle Fiamme Gialle a tutela dei cittadini.

il sequestro dei prodotti cinesi

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico