Campania

Capua, scontro in Forza Italia tra Romano e Antropoli

Paolo RomanoCAPUA (Caserta). “Non è affatto mia intenzione scendere in polemica con il sindaco e con alcuni componenti del gruppo consiliare di Fi. Non è nel mio stile innanzitutto di uomo più che di politico sferrare attacchi personali, demagogici, strumentali e delegittimanti”.

Lo afferma in una nota il consigliere regionale Paolo Romano, a testimonianza dei rapporti ormai deteriorati con il sindaco Carmine Antropoli. “Ribadisco però di volta in volta la mia posizione o comunque il mio pensiero allorquando sono coinvolto in prima persona nella risoluzione di problematiche che coinvolgono Capua, la mia città. Ritengo, di converso, che quanto dichiarato sul mio conto da diversi esponenti dell’amministrazione capuana con a capo il primo cittadino, non siano critiche politiche quanto frutto di astio ed acredine – sentimenti serbati da lungo corso – volti in maniera strumentale per delegittimare e screditare il sottoscritto agli occhi della collettività. Non entrerò nel merito delle loro affermazioni; intendo solo affermare preliminarmente un principio comportamentale: ho delegato un componente del partito ai rapporti con l’amministrazione per ciò che concerne le questioni amministrative quotidiane. Sfido chiunque, anche in pubblica piazza, a dimostrare mie ingerenze in merito ad appalti, affidamenti, assunzioni di vaio tipo per i quali il sindaco ha operato con libero arbitrio senza pressioni o richieste del sottoscritto.

Carmine AntropoliIl sindaco, più di tutti, ha assunto un atteggiamento astioso, eccessivo e nervoso nei miei confronti che posso spiegare a me stesso solo come uno sfogo rabbioso di sentimenti negativi covati e serbati nel tempo. Egli, del resto, lamenta miei attacchi all’amministrazione comunale e dunque al suo lavoro. Non mi sembra affatto. E’ stato disattento e superficiale in questa analisi. Anzi, in verità, sino ad oggi ho sempre elogiato in tutte le sedi il lavoro che si sta portando avanti per la città. Se poi ritiene che il mio interessamento in quanto consigliere regionale nella risoluzioni di grandi questioni a favore della città siano state ingerenze o attacchi all’amministrazione, beh allora posso dire con estrema serenità che l’opinione del Palazzo per me non conta ma conta quella dell’opinione pubblica e di una città che esulta per i grandi traguardi raggiunti grazie al mio impegno. Impegno che mi ha portato alla rielezione e dunque a raccogliere attestati di fiducia dell’elettorato. Le preferenze, del resto, lo dimostrano. Ma mi rendo conto che questo discorso, chi con le preferenze non si è mai confrontato, stenta a capirlo. Stenta a capire il lavoro, il sacrificio e l’impegno profuso negli anni per raggiungere determinati risultati in particolare per la città di Capua e per i miei concittadini.

Concittadini entusiasti per lo stanziamento regionale di una somma di 500 mila euro a favore dell’Asi per la progettazione del terzo ponte in città e per cui la stessa Asi attende che l’amministrazione esca dall’immobilismo per dare inizio al progetto; cittadini entusiasti del lavoro da me svolto presso il commissariato regionale per l’emergenza rifiuti volto ad evitare l’allargamento del sito del Frascale; cittadini orgogliosi per l’impegno da me profuso per portare a Capua il nuovo ospedale che sarà costruito nell’area dell’ex campo profughi. Altra questione di cui mi sto occupando con l’intero gruppo consiliare regionale di Fi è quello di evitare che il centrosinistra non finanzi la Legge 51 che consente ai comuni sotto i 100 mila abitanti di poter usufruire di finanziamenti per le opere pubbliche. Mi sto battendo cioè affinchè tra le altre, anche una città come Capua non si ritrovi senza importanti e cospicui finanziamenti per migliorare la viabilità, la vivibilità e la qualità della vita dei suoi cittadini.

La memoria corta del sindaco, forse, si ritrova così nuovamente illuminata dalla menzione di questi risultati da me ottenuti in Consiglio Regionale. Ripeto per me conta l’opinione della gente e non del Palazzo con i cui amministratori continuerò sempre ad avere un rapporto di cordialità ed impegno istituzionale per il bene della città di Capua”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico