Aversa

Allarme tumori, continua la raccolta firme

raccolta firmeAVERSA. Sono passati tre mesi dall’inizio della raccolta di firme a favore della petizione da inviare al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e alle più alte cariche dello Stato, per chiedere interventi risolutivi in grado di ridare la serenità ad una cittadinanza esasperata per l’aumento dei casi di tumore.

Da allora, purtroppo, la situazione sanitaria di Aversa e dell’agro aversano, invece di migliorare, è nettamente peggiorata. Il numero di malati di tumore è arrivato ai livelli di vera e propria “pandemia”. I sindaci dei comuni consorziati nella GeoEco si sono dimessi. L’immondizia la fa da padrone nelle strade. Per “fortuna”, il cancro non è una malattia infettiva, altrimenti saremmo già tutti morti. Gli abitanti per invocare interventi drastici e risolutivi hanno, sino a questo momento, raccolto alcune migliaia di firme. Decine di gruppi spontanei, singole persone, associazioni, scuole, aziende pubbliche e private in un afflato di generosità si sono dedicati anima e corpo alla raccolta dei consensi. L’obiettivo da raggiungere, in tutto l’agro aversano, è di ventimila firme. Non è lontano. Occorre solo un piccolo, ulteriore sforzo. Mentre scriviamo, in vari comuni dell’agro sono in atto raccolte di firme. Nelle ultime settimane, punti di raccolta sono stati presenti sulle principali piazze di Parete, Cesa, Teverola, Aversa, Carinaro ecc. Ancora una volta, però, i mass-media, salvo le dovute eccezioni, non hanno dato troppo spazio a questo fenomeno spontaneo che sta coinvolgendo migliaia di persone. In ogni caso l’attenzione deve essere tenuta alta. I criminali trafficanti di morte che, con le loro sostanze chimiche ed i rifiuti d’ogni genere, stanno avvelenato la nostra terra, sono sempre all’opera. Chi vuole partecipare, pertanto, alla raccolta delle firme, lasci un commento ed un recapito e-mail su Pupia Tv. Sarà contattato il più presto possibile.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lampedusa, migrante morto dopo naufragio: arrestati due scafisti - https://t.co/cg0PIYEd6c

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Condividi con un amico