Trentola Ducenta

Puzza notturna, Arcobaleno protesta

A Trentola Ducenta puzza!TRENTOLA DUCENTA. Il perdurare della bella stagione, il caldo e quella leggera brezza che viene dal mare in direzione ovest-est, portano sulla città di Trentola Ducenta, tutte le sere a partire dalle ore 19, un tanfo incredibile.

Un nauseabondo odore di marcio ed acido copre praticamente senza soluzioni di continuità tutto l’abitato, calando solo nelle tarde ore della notte. Un rituale che ormai si ripete da alcune settimane e che continua, per la gioia di tanti abitanti che ormai si ritrovano a ridosso dell’enorme sito di ecoballe poste in tenimento di Villa Literno, ma praticamente alle porte di Trentola Ducenta. Le ecoballe, che poi la stessa magistratura ha classificato come vero e proprio materiale di discarica, visto che non vi è stata alcuna selezione preventiva nella formazione degli involucri, ma tutto, proprio tutto è stato messo insieme per dare vita ad agglomerati di prodotti per i quali ci vorranno centinaia di anni prima della distruzione, continuano ad essere scaricate tra l’indifferenza totale, proprio l’altra sera una gruppo di portentosi camion stava tranquillamente a scaricare i propri veleni. Le ecoballe erano prodotti che avrebbero dovuto permettere il ricavo di energia, oggi sono la porta del cimitero, visto che mai nessuno riuscirà a rendere produttive queste bombe ecologiche prima di averle inertizzate, in pratica rese utili per il passaggio negli inceneritori. Si dice quindi no agli inceneritori, ma si è permesso di mettere fuori casa questa vergogna. Chi si è arricchito alle spalle dei tanti? Fatti e nomi sono sulla bocca di tutti e già qualcosina, anche se proprio pochino è stato fatto dagli organi dello Stato. Nel frattempo a Trentola Ducenta è allarme sanitario, l’Associazione dell’Arcobaleno sta invitando tutti a farsi parte attiva per realizzare una giornata di protesta, investendo della problematica anche gli organi istituzionali. Nei prossimi giorni qualcosa dovrebbe accadere, nel frattempo la fresca sera continua a portare con sé olezzi che di profumato hanno veramente poco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico