Trentola Ducenta

Pellegrino (Italia dei Valori) apre al Partito Democratico

Peppe Pellegrino TRENTOLA DUCENTA. Riceviamo e pubblichiamo la lettera che l’avvocato Peppe Pellegrino ha inviato agli iscritti e simpatizzanti del partito dell’Italia dei Valori di Trentola Ducenta.

Cari Amici,

credo che a nessuno sfugga la necessità di una riflessione sulla nuova stagione che si sta aprendo nel panorama della politica italiana. La nascita del Partito Democratico è certamente un evento straordinario. Come ha affermato lo stesso Di Pietro, nel momento in cui ha proposto la sua candidatura alla guida del nascente partito, esso viene incontro al dramma fondamentale del nostro sistema politico che è quello della estrema frammentazione e della conseguente sostanziale ingovernabilità contro le quali il Ministro Di Pietro ha coraggiosamente firmato in sostegno del Referendum elettorale. Inoltre (e ciò è veramente importante), il PD si propone di fondere i grandi riformismi della politica europea ed è particolarmente importante che la cultura liberal-democratica, alla quale si richiama l’Italia dei Valori, possa svolgere un ruolo non secondario in questo processo che è solo all’inizio.

In questo quadro le iniziative di Di Pietro e la costante attenzione dell’Italia dei Valori ai problemi della cittadinanza attiva non possono mancare all’evoluzione del sistema politico italiano che il PD imprimerà. Per questa ragione è importante non sottrarsi ad un prezioso contributo e se è vero, come ha risposto lo stesso di Pietro all’On. Ossorio che ha aderito già da ora al Pd, che “alla fine ci incontreremo”, mi chiedo perché questo incontro non possa avvenire già ora per essere parte integrante della nascente forza politica.

Di Pietro, quando presentammo il circolo di Trentola Ducenta, affermò che non gli interessava che “si mettesse il cappello” sul simbolo dell’Italia dei Valori: gli interessava e voleva che i valori della legalità, della trasparenza e della concretezza fossero patrimonio di un progetto politico basato sulla capacità di dare risposte concrete ai cittadini. Ora proprio questi valori forti possono essere la base per un confronto con il nuovo progetto politico.

Credo che non sia una bestemmia pretendere di parlarne in sezione. In fondo a questo servono i circoli cittadini: a discutere, a confrontarsi e a trovare insieme delle decisioni senza essere eterodiretti dall’alto o peggio ancora trattati come un parco buoi.

Peppe Pellegrino
Dirigente Italia dei Valori
Trentola Ducenta (Ce)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico