Italia

Non si ferma all”alt, carabiniere lo uccide

posto di bloccoNAPOLI. Un giovane di 20 anni è stato ferito mortalmente da un colpo di pistola sparato da un carabiniere. Il ragazzo era a bordo di un’auto sospetta con altri due amici e non si è fermato all’alt intimato dai militari a un posto di blocco.

Ne è scaturito un lungo inseguimento a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, dove i tre con la loro Fiat Uno (probabilmente rubata) in un primo momento sono riusciti a scappare. Una volta intercettati hanno proseguito la loro corsa a piedi, ma uno dei tre è stato ferito da un colpo di pistola esploso da un carabiniere ed è rimasto a terra. Inutili i tentativi di soccorrerlo. Il 20enne Pasquale Guadagno è stato portato al vicino ospedale di Nola, ma è morto poco dopo il ricovero. Gli altri due sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Dopo una breve perquisizione sulla Fiat Uno, i carabinieri hanno trovato un passamontagna. Ora gli inquirenti indagano per scoprire l’identità degli altri due complici.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

La Pizzeria Salvo riapre a San Giorgio a Cremano con un'area "gluten free" (17.10.19) https://t.co/fMyKjb6wyi

Miss e Mister Europa 2019: Pino Guerrera conduce la rassegna "disability friendly" - https://t.co/cwThqSCuHm

Aversa, gestione Stadio "Bisceglia": approvato l'affidamento a terzi - https://t.co/vDeEq6zLI0

Whirlpool, corteo dei lavoratori a Napoli: "Non molliamo". Sciopero anche a Fabriano - https://t.co/nMp85cm5oO

Condividi con un amico