Italia

Muore Lorenzo D”Auria, l”agente Sismi ferito in Afghanistan

Lorenzo D'Auria con la moglie FrancescaROMA. E’ morto Lorenzo D’Auria, l’agente del Sismi rapito lo scorso 23 settembre in Afghanistan e ferito gravemente il giorno dopo durante il blitz per la sua liberazione.

Al rientro in Italia era stato ricoverato all’ospedale militare Celio di Roma, in coma irreversibile, tenuto in vita da un respiratore artificiale. Aveva 33 anni. Giovedì 25 settembre, nonostante la sua ora fosse vicina, il giovane militare si era unito in matrimonio con la compagna Francesca, dalla quale aveva avuto tre figli. Il rito veniva celebrato “in articulo mortis”, contemplato dal diritto canonico per urgenza di morte del coniuge, quando è nota l’intenzione di sposare di un moribondo. Cerimonia con valori anche civili ed agevolata sia dalla Chiesa che dallo Stato.

Guarda il Video

Il 23 settembre D’Auria era stato rapito, assieme ad un altro agente del Sismi e al loro interprete afgano, da un gruppo di talebani, nel corso di un pattugliamento nell’Afghanistan Occidentale, nella zona di Shindand, al confine tra le province di Farah e Herat. Le forze speciali inglesi e italiane dell’Isaf, attraverso delle loro fonti locali, riuscivano a localizzare i sequestratori che, a bordo di due veicoli, si dirigevano nella provincia di Farah, verso Sud. Dopo alcune ricognizioni compiute con aerei Predator, arrivavano sul posto e attaccavano i convogli. Si verificava uno scontro a fuoco, durante il quale venivano uccisi tutti i rapitori presenti (si è parlato di nove persone, tra le quali l’autista dei due agenti segreti, che sarebbe stato lui a farli rapire), e rimanevano feriti i tre ostaggi. Tra questi solo D’Auria riportava danni gravi. I tre ostaggi sembra fossero nascosti nei bagagliai dei veicoli e raggiunti dai proiettili. Alcune ricostruzioni del blitz dei media hanno detto che a colpire gli ostaggi sia stato il fuoco dei loro liberatori, notizia smentita categoricamente dalle forze militari che invece hanno riferito che i sequestratori, vistisi braccati, hanno sparato verso i convogli.

Articoli correlati:

Il militare in fin di vita sposa la compagna30/09/2007

Il padre del militare ferito: “Prodi e Berlusconi assassini” 28/09/2007

Rientrano in Italia agenti Sismi feriti in Afghanistan 27/09/2007

Afghanistan, grave il militare italiano liberato 25/09/2007

Afghanistan, liberati con un blitz i due militari: sono feriti24/09/2007

Afghanistan, italiani rapiti sarebbero agenti segreti 24/09/2007

Afghanistan, rapiti due italiani 23/09/2007

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico