Italia

Caccia all’autore del manifesto di Fini fascista

Il manifesto di Gianfranco Fini in versione fascista. ROMA. A due giorni dalla manifestazione di An contro la politica fiscale e della sicurezza del governo Prodi, sono apparsi in molti quartieri di Roma dei manifesti che ritraggono un Gianfranco Fini in versione “fascista”.

Manifesti ovviamente taroccati, costituiti da una foto del leader di An, con sfondo nero, in cui lo stesso rivolge un “saluto romano”, con in alto la scritta “Fini” e in basso la frase “Una garanzia ideale e politica”. La foto, come spiega il partito di An e come facilmente si può notare, risale ad almeno venti anni fa. E’ un fotogramma, spiega una nota, tratto da un filmato in cui Fini saluta i partecipanti a un comizio e non di un saluto fascista. “Espedienti da magliari politicamente alla disperazione. Qualcuno ha interesse a pescare nel torbido alla vigilia della manifestazione di An, che si annuncia imponente per partecipazione popolare?”, commentano da An.Laconico il commento di Fini: “Una cazzata”. Ma chi sarà stato? I manifesti sono firmati da un fantomatico “Centro studi ideale e libertà”. E’ anche riportato il nome della tipografia dove sarebbero stati stampati, le “Industrie Grafiche Editoriali Sud”, di Isola del Liri, in provincia di Frosinone, dove però dicono di non saperne nulla.

Il manifesto apparso giovedì a Roma e quello di Forza Nuova I “sospettati” non mancano, sia a destra che a sinistra. In molti hanno pensato a Francesco Storace, appena uscito da An con il suo gruppo, ma lui ironizza: “Se avessi i soldi, i manifesti li farei per il mio partito e di sicuro non per Fini”. Anzi, l’ex ministro della Sanità è convinto che l’episodio non farà altro che “pubblicizzare la manifestazione di sabato”. Nella lista ci sono anche l’editore Giuseppe Ciarrapico, storico stampatore dei manifesti dell’Msi ed ex presidente della Roma, da tempo in polemica con Fini, e Sergio Mariani, ex marito dell’ex moglie di Fini, Daniela Di Sotto, già in passato al centro di una polemica riguardante alcuni manifesti stampati per An, il quale però nega nel modo più assoluto un suo coinvolgimento. C’è poi un altro indizio, viene da Rainews24, che ha trovato in rete un manifesto di Forza Nuova, con una foto di Fini del tutto analoga a quella di ieri mattina, in cui si invita a “Non fare come lui. Non tradire!” e a votare Forza Nuova. Mistero!

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico