Caserta

Scuola, 6 milioni di euro per due nuovi istituti

 CASERTA. Circa sei milioni e mezzo di euro per due nuovi istituti scolastici: è la somma recuperata dalla Provincia di Caserta, grazie alla quale dopo anni di attese saranno realizzate le nuove sedi dell’Itc “Pavese” di Caserta e dell’Itcg di Vairano Patenora.

“In questi ultimi mesi di lavoro abbiamo recuperato – commenta soddisfatto il presidente della Provincia Sandro De Franciscisun ritardo ventennale nella programmazione e realizzazione di opere pubbliche, grazie alla collaborazione istituzionale con Governo ed Enti locali e alla forte e decisa sburocratizzazione delle procedure avviata dalla nostra Amministrazione”. Ieri mattina è arrivata l’autorizzazione del ministero della Pubblica istruzione, che dà il via libera definitivo alla Provincia per l’utilizzo di 2milioni e 850mila euro (residui mai utilizzati della legge Falcucci) che si aggiungono ad altri 2milioni e 180mila euro (ricavati anni addietro dalla Provincia in seguito alla vendita del plesso ex Aci in viale Lincoln, vincolati e mai utilizzati) per la costruzione della nuova sede dell’Itc “Pavese” nell’area ex Saint Gobain, a distanza di venti anni dal progetto iniziale. Attualmente per il “Pavese” la Provincia è costretta a pagare 620mila euro all’anno di fitto a un privato. Ed è del 1987 anche il primo progetto per il nuovo edificio destinato all’Itcg di Vairano, i cui lavori iniziarono ma non sono mai stati ultimati. “In appena tre mesi questa Amministrazione ha invece ottenuto tutti i pareri necessari per entrambi gli istituti”, rimarca De Franciscis. Ad agosto l’ok della Regione Campania e a settembre il parere favorevole dell’Ufficio scolastico regionale. A breve si procederà al completamento del primo lotto di lavori a Vairano, mentre il secondo lotto è già inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche per il 2008. “Se a queste opere – incalza De Franciscis – aggiungiamo la demolizione e ricostruzione del cavalcaferrovia di Vairano dopo tredici anni di ritardi e l’imminente pubblicazione del bando di gara europeo per il trasporto pubblico locale su gomma, dopo che dal 2002 la Provincia aveva ottenuto piena delega in materia dalla Regione, abbiamo la testimonianza concreta che quando la Pubblica amministrazione sa essere più snella ed efficiente arrivano i benefici per la collettività. Esprimo pertanto gratitudine ai dirigenti dell’Ente, che hanno profuso impegno nel trovare le soluzioni migliori alle indicazioni della politica, e a tutti i dipendenti degli uffici coinvolti; ringrazio in particolare il sottosegretario alla Pubblica istruzione, Gaetano Pascarella, per la sua fattiva collaborazione, il Comune di Caserta, la Regione Campania e i tecnici che hanno contribuito a farci dare avvio ad opere decisive per lo sviluppo di Terra di Lavoro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico