Caserta

Primarie, Di Natale e Di Foggia a sostegno di Veltroni

Michele Di NataleCASERTA. E’ in piena attività la circoscrizione Campania 2 per le elezioni primarie del Partito Democratico, di cui è capolista Michele Di Natale.

Nella circoscrizione, che comprende le province di Caserta, Salerno, Benevento ed Avellino, la lista “Con Veltroni” ha deciso di partecipare sola alla competizione nazionale. Si tratta di un territorio di riferimento forte e impegnato che crede nella politica come centro propulsore di idee e di azioni. Il collegio 3, che comprende Aversa, Succivo, Gricignano d’Aversa, Orta di Atella, Carinaro, Cesa, Teverola e Sant’Arpino, è impegnato ogni giorno per delineare progetti e proposte utili alla costruzione del Partito Democratico.

Di Natale e Di Foggia intervistati su Tele Club ItaliaStamani, Tele club Italia ha destinato uno spazio televisivo ai candidati Michele Di Natale e Maria Di Foggia che nel corso della trasmissione hanno delineato i punti cardine su ci intendono portare avanti questa sfida elettorale. Di Natale, preside della Facoltà di Ingegneria della Sun, si è candidato nella lista nazionale per eleggere l’assemblea costituente del Partito Democratico, non perché è un politico di razza ma “perché ama gli ideali, il prossimo e la vita”. “E’ importante mettere al primo posto – spiega Di Natale – grandi ideali, quali il rispetto della vita e la dignità di ogni uomo, la centralità della famiglia, la cultura della solidarietà e la difesa dei diritti umani”. Una riflessione, va sul sistema politico. “La mia candidatura nasce da una scelta meditata, – continua Di Natale – che di fronte all’evidente fallimento del sistema politico italiano risponde all’esigenza di abbandonare il ruolo dello spettatore ed entrare nel vivo della battaglia necessaria alla costruzione di una nuova primavera politica del paese”. Maria Di Foggia, dal 2003 al 2005 consigliere comunale presso il Comune di Succivo, è convinta che un nuovo partito possa innescare cambiamenti forti e positivi: “Il Pd deve essere l’occasione per riavvicinare la gente comune alla politica, il segreto è annullare le distanze che ci sono tra i politici e le persone che, ormai, si sentono sempre più abbandonate da chi è ai vertici istituzionali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico