Caserta

Amianto, discarica a cielo aperto in via Madonna del Carmine

Corpo Forestale dello StatoCASERTA. Il vicecapogruppo in consiglio di Alleanza Nazionale, Marco Cerreto, su segnalazione di Giovanna Maietta, del comitato Centurano Cerasole si è recato stamane a via Madonna del Carmine, arteria di collegamento tra Parco Cerasole e le frazioni di Tredici e San Clemente.

“Ho potuto constatare ciò che la signora Maietta aveva già tempo addietro denunciato ai Carabinieri della compagnia di Caserta, ovvero una discarica a cielo aperto ai lati della strada e una discarica su un fondo privato sempre lungo la succitata strada”, afferma Cerreto, il quale ha segnalato immediatamente la situazione al Corpo Forestale dello Stato che immediatamente inviato una pattuglia sul posto provvedendo a redigere regolare verbale e a fotografare lo stato dei luoghi, sia sul fondo privato che sulla strada comunale. “Vi era di tutto, – spiega Cerreto – materiale organico, materiale di risulta, frigoriferi, materassi, reti, mobilia, ma sopratutto amianto smaltito in maniera illegale. Una situazione vergognosa, che dimostra ancora una volta la totale incapacità dell’amministrazione di tenere sotto controllo il territorio comunale. Molti cittadini che, nonostante la pioggia e il freddo da neve, sono venuti a denunciare che in quella strada di notte brucia di tutto, da copertoni i cui scheletri erano ben visibili, ad altri materiali”. L’alleanzino ringrazia, pertanto, l’Ispettore Giaquinto della Forestale, giunto sul posto con l’agente Dubliano per i rilievi del caso. “Chiederò, – conclude Cerreto – con apposita interrogazione all’assessore Del Rosso, di provvedere immediatamente alla bonifica ed allo sgombro dei rifiuti che giacciono in quella strada”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico