Carinaro

Impreco, Comparone: “E” un disastro!”

Tommaso ComparoneCARINARO. “È un disastro!”. Tommaso Comparone, ex sindaco di Carinaro e attuale consigliere di opposizione, non è certo uno che ama girovagare intorno alle questioni e, difatti, sulla vicenda del fallimento del consorzio “Impre.Co.” va dritto al punto.

“Che cosa penso in merito al fallimento Impre.Co? – ha esordito Comparone facendo eco alla nostra domanda – Penso che sia un disastro, un vero e proprio disastro. Oddio, non è che veniamo colti totalmente di sorpresa da questa notizia perché si sapeva benissimo che ormai la diagnosi era quello di un malato terminale, ma non per questo l’amarezza e l’indignazione per quanto è accaduto si fanno più sopportabili. In questa vicenda Carinaro perde su tutti i fronti: si perde una prospettiva di futuro sviluppo, si perde la speranza di creare posti di lavoro, perdono le istituzioni, perdono i proprietari delle terre che sono stati pagati poco e male. Da questo punto di vista ho apprezzato molto i contadini di Gricignano che, almeno, hanno condotto una battaglia per vedersi riconosciuto un giusto prezzo. A Carinaro, invece, nemmeno questo. Insomma, quando dico che quanto accaduto è un disastro non temo proprio di esagerare”. Un giudizio impietoso, quello di Comparone, che non risparmia nemmeno l’attuale maggioranza. “Questa maggioranza vive alla giornata – ha continuato l’ex sindaco – e non ha mai dato segnali di un’azione mirante a creare davvero opportunità di sviluppo per il nostro paese. Certo, nello specifico del caso Impre.Co., non è che ci si può dimenticare del fatto che le responsabilità sono da ricercare soprattutto nei livelli sovracomunali, ma a mio avviso questa maggioranza poteva fare molto di più sul fronte dello sviluppo locale, investendo risorse in formazione professionale per esempio, e invece non l’ha fatto. Hanno dato e continuano a dare l’impressione di voler vivere accontentandosi di minuti di gloria dimenticando – ha concluso Comparone – che sono tre anni ormai che amministrano e che certo non si può dire che abbiano messo in campo politiche concrete per l’occupazione o, perlomeno, per un aumento della vivibilità”.

da Il Giornale di Caserta (di Antimo Dell’Omo)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico