Campania

San Marcellino, minacciava la madre per soldi: arrestato

 SAN MARCELLINO (Caserta). Minacciava e picchiava la madre per avere soldi. Ieri mattina è stato ammanettato Nicola Masucci, 27enne di San Marcellino. Il giovane è stato ritenuto responsabile di estorsione aggravata ai danni della madre.

Pare che il 27enne facesse uso di droga e, per comprarla, chiedesse i soldi alla mamma. La donna, Anna C. di 57 anni, dopo una serie di minacce e dopo aver “cacciato” circa mille euro in varie occasioni, ha deciso di denunciare il figlio. Le indagini dei carabinieri della stazione di Trentola Ducenta, che fino all’apertura della caserma di San Marcellino sono competenti sul territorio, hanno avviato le indagini ed hanno presentato il risultato al tribunale. Il gip di Santa Maria Capua Vetere il 9 ottobre scorso ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata eseguita dai carabinieri nella serata di mercoledì. Questo non è il primo caso di estorsioni che si consumano in famiglia. Tra le mura del focolare domestico molte sono le violenze che si ripetono e in crescita sono appunto le minacce a scopo estorsivo. Situazioni analoghe si sono già presentate in passato. Un caso simile è stato registrato all’inizio di quest’anno a Lusciano. Enrico D’Aniello, 26enne, venne arrestato dai carabinieri perché aveva minacciato la madre con un coltello. Voleva soldi, e non era la prima volta. Anche lui, evidentemente, per comprare la “roba”. La donna però, estenuata dalla continua richiesta di denaro, fu irremovibile e allertò i carabinieri che ammanettarono il giovane.

dal Corriere di Caserta, venerdì 12.10.07 (di Luisa Conte)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico