Campania

Roma-Napoli vietata ai tifosi azzurri

Tifosi del NapoliNAPOLI. Anticipata al 20 ottobre, alle ore 18, la gara Roma-Napoli. I tifosi partenopei dovranno restare a casa, poiché il settore dell’Olimpico loro destinato sarà chiuso.

La decisione è stata adottata dall’Osservatorio del Ministero dell’Interno, per motivi di ordine pubblico. Questa è la seconda punizione che riceve la tifoseria partenopea, dopo la trasferta vietata a San Siro in casa dell’Inter. La Commissione, ovvero una metà di questa, ritiene che i tifosi del Napoli potrebbero mischiarsi con quelli romanisti. Bizzarro il fatto che la vendita dei biglietti è stata disposta solo a Roma e provincia, poiché la stessa restrizione vigeva anche per la gara con l’Inter, dove comunque arrivarono sugli spalti 3mila tifosi napoletani che, semplicemente, acquistarono il biglietto direttamente a Milano. Figuriamoci ora che Roma è molto più vicina. Proprio ieri, ricordiamo, cinque tifosi della squadra azzurra sono stati arrestati con l’accusa di estorsione: minacciavano dirigenti della società per ottenere biglietti gratis. Provvedimenti sono stati presi anche per Livorno-Lazio e Juventus-Genoa: curve ospiti aperte, ma i tifosi potranno comprare un solo biglietto nominativo. A rischio porte chiuse il derby di Roma, in programma a fine mese. E sugli striscioni razzisti e offensivi nei confronti della città di Napoli, esposti dai tifosi interisti durante la gara con gli azzurri, il Viminale ha condannato tale comportamento, auspicando “un positivo esito dell’attività investigativa, in attesa delle decisioni della giustizia sportiva”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico