Campania

Esplode circuito a pressione nella Centrale di Teverola

la centrale di TeverolaTEVEROLA. Un forte rumore, simile a quello di una turbina impazzita, è stato avvertito stamane, all’alba, dai cittadini di Teverola e Gricignano. Diverse sono state le telefonate di persone , allarmate dall’insolito frastuono proveniente dalla zona industriale di Teverola – Gricignano, pervenute agli uomini del 115 , che arrivati sul posto hanno accertato la non pericolosità dell’accaduto.


La centrale du rante i lavori di ripristinoSi tratta, da quanto riferito dalle forze di polizia, anch’esse accorse sul luogo dell’accaduto, del danneggiamento di alcune parti di un circuito a pressione presente nella centrale, circuito che i tecnici del sito, a lavoro per ristabilire il corretto funzionamento di tutta la centrale, hanno assicurato contenere solo ed esclusivamente vapore acqueo. L’incidente sarebbe stato causato, a detta di uno dei tecnici a lavoro, da una probabile immissione eccessiva, nell’indotto, di Metanolo. Gli addetti ai lavori hanno voluto tranquillizzare tutti i cittadini che abitano nelle vicinanze delle due centrali . La centrale interessata è quella comunemente definita la seconda, perché costruita successivamente a quella che serviva il fabbisogno energetico del vicino stabilimento della Merloni. L’incidente non ha provocato danni, né a cose ne a persone. La cappa grigia, presente su tutto il circondario della centrale e visibile anche dai vicini centri abitati, è dovuta alla fuoriuscita repentina del vapore che, ancora una volta i responsabili della centrale rassicurano, non è dannoso per la salute.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico