Aversa

Texas, il “No” dei commercianti

La AVERSA. Un nuovo centro commerciale in città: i commercianti dicono no. Franco Candia, presidente dell’Ascom Confcommercio Aversa, si fa portavoce di tutti i negozianti del territorio ed elenca i tre motivi per dire “No” all’apertura della struttura sull’area ex Texas. video

Candia indica i fattori di disagio che nascerebbero di sicuro con l’apertura del centro commerciale. “In quella zona – dice – ci sono scuole, c’è l’ospedale, c’è l’uscita della superstrada. Il traffico, pertanto, andrebbe completamente in tilt e la vivibilità dei cittadini, che già soffrono, sarebbe compressa”. Il presidente, poi, punta il dito contro i politici e, circa la mancanza di un piano commercio in città, avanza l’ipotesi di “accordi trasversali”.

Franco CandiaMaurizio PolliniLa guerra impari tra piccoli commercianti e megastrutture commerciali Aversa la combatte a suon di firme. Questa mattina, appunto, uno stand oppure, come l’ha definito Maurizio Pollini, presidente della Confesercenti, una “tenda” è stata posizionata in piazza Municipio. Negozianti, residenti e cittadini tutti, “di Aversa e dell’agro aversano”, sono stati invitati a firmare la petizione da presentare al Comune. Perché quel centro commerciale “è un danno economico e commerciale per tutti i cittadini. – dice Pollini – Dire no a questo centro commerciale è dire no a tutti i centri commerciali di Aversa e dell’agro perché noi perseguiamo una politica che porti alla rivalutazione delle botteghe. Questi grandi mostri mettono in ginocchio la nostra città”. Quella di stamani è stata solo “la prima forma di protesta – conclude Pollini – ma di certo ci attiveremo ancora qualora il Comune non decidesse seguendo le nostre indicazioni”.

Guarda il Video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico