Aversa

Primarie, successo per la lista “Itinerario Democratico”

primarieAVERSA. Risultato eccellente quello conseguito alle Primarie del Pd nel collegio n.3 da “Itinerario Democratico”, lista collegata a Tino Iannuzzi, eletto alla carica di segreterio regionale.

“Siamo arrivati a circa 200 voti dalla lista ufficiale della Margherita e Ds, recuperando consenso sul territorio grazie all’attivismo degli amici che hanno creduto in una battaglia per l’agro aversano”, afferma l’avvocato Francesco Pecorario, coordinatore della Margherita di Teverola e della lista “Itinerario Democratico”, che continua: “Questo immenso risultato servirà a far crescere una nuova classe dirigente in modo che il Pd non sia sclerotizzato sulla vecchia nomenclatura ma dia spazio a nuove forze che serviranno per le problematiche del territorio spesso dimenticato dagli eletti. Itinerario democratico nasce da una scommessa dell’assessore regionale Angelo Montemarano e questo suo grande impegno e volontà di aiutare i territori casertani alla fine sono stati premiati dal consenso ottenuto. Bisogna ricordare il dato di Orta di Atella che con oltre 600 voti ha dimostrato che questa è la base di partenza per nuove avventure alternative alla cattiva gestione dell’Amministrazione comunale ed un voltare pagina rispetto ad un passato tutto da dimenticare. Non è da dimenticare il grande risultato dell’Assessore Paolo Sepe che a Carinaro con 359 voti ha quasi superato il sindaco Mario Masi dando vita ad una sorpresa in positivo. Altro importante risultato sono i 279 voti ottenuti a Teverola dove, nonostante il sindaco Biagio Lusini e molti consiglieri dell’Amministrazione appoggiassero direttamente la lista di De Franciscis, Itinerario Democratico è riuscita a tenere in modo ottimale. Infine, come dimenticare i 454 voti di Aversa che hanno avvicinato la lista Itinerario a quella ufficiale di Margherita e Ds. Tale risultato a nostro parere è stato la vera sorpresa dell’intera campagna delle Primarie nel casertano. Il gruppo – conclude Pecorario – rimarrà unito e inizierà un percorso per migliorare la coesione tra i componenti ed interessarsi delle problematiche della zona atellana ed aversana che dovranno avere degli importanti riferimenti nel Pd”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico