Aversa

Coppa Italia, il Centro Santulli conquista il passaggio del turno

Pallavolo AversaAVERSA. Il Centro Santulli conquista il matematico passaggio di turno in Coppa Italia, grazie alla vittoria ottenuta questa sera contro l’Autoluna Nissan Salerno.

La classifica del girone numero 29, della prima fase del torneo, vede attualmente in testa alla classifica il Mercato S.Severino a 11 punti, segue il Centro Santulli a 10 punti e Nissan Salerno e Jambo Normanni ormai fuori dal torneo, rispettivamente a 3 e 0 punti. Due le giornate che mancano alla chiusura del “mini girone”, ma con i tre punti conquistati stasera, la squadra di Francesco Montemurro continuerà il torneo cadetto. Partita molto accesa tra le due compagini: le rosanero guidate da Esposito scendono in campo senza la Cataldo, mentre ben due assenze pesanti (Fattaccio e Savostianova), costringono l’Aversa ad una formazione ristretta con tre giovanissime in panchina: in campo ritorna la centrale Cantelli, seguono Panfili libero, Picerno in regia, Sigala, Sollo, Vinaccia e Pietrangeli. Bene il primo frangente di gara con Pietrangeli che riesce a spingere molto sulla sinistra, mentre Vinaccia approfitta più volte degli svarioni difensivi avversari per mettere a segno importanti punti. La seconda sospensione tecnica vede in vantaggio di cinque lunghezze le aversane (16-11) ed è breve il passaggio alla chiusura del set con Sollo che dà spettacolo sulla sua banda. Dopo i 23 minuti del primo parziale di gara, le salernitane tentano di prendere in mano la partita: il piccolo accenno delle rosanero le porta in vantaggio sulle blues fino al primo time out. Buona prova di Granozio la quale riesce a contenere bene gli attacchi aversani. Sul 18-14, il coach Esposito è costretto a chiamare le sue in panchina: un break di 6-1 per Aversa stende letteralmente il morale salernitano. Il terzo set l’Autoluna comincia a far sul serio e tiene il campo molto meglio delle normanne: funziona male il muro normanno, e la Scialocomo riesce più volte a trovare spazio nel rettangolo delle padrone di casa (alla fine della gara la numero 9 in rosanero totalizzerà 19 punti). Non basta neanche il buon gioco difensivo della Panfili (solo un errore su ben 33 ricezioni): la situazione sfugge di mano in questa fase della gara e le avversarie si impongono 25-23. Con due set di vantaggio coach Montemurro continua a dar fiducia alle sue ragazze e non effettua cambi: Sollo si alterna a destra e sinistra e Picerno chiama più volte in causa Vinaccia, alzandogli palloni veloci. Sul 17-17 è proprio Vinaccia a sfondare al centro e proiettare la squadra in avanti, ma il Salerno riesce a non farsi distanziare: sul 22 pari, la tensione è altissima e le due compagini commettono errori pesanti. A chiudere i giochi sarà un ottima Picerno che con un rovescio in seconda regala il ventiseiesimo punto alle compagne.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico