Aversa

Commercianti-spazzini in Via Roma

Via Roma, un commerciante spazza fuori al suo negozioAVERSA. Spazzini fai da te, in via Roma è d’obbligo. E all’obbligo si sottopongono tutti i commercianti i cui esercizi affacciano sulla strada principale della città, quella che dà il benvenuto ad Aversa.

La ragione? “Dobbiamo sopperire alla completa assenza del servizio di ramazza, sostituito quando capita – dal passaggio al volo di un automezzo dotato di spazzole rotanti che ripulisce, poco, molto poco, il piano stradale. Ammucchiando ai lati dell’arteria tutto quanto e, mi creda, è tanto non viene raccolto automaticamente da una sorta di aspiratore innestato nel veicolo. Cosicché il grosso resta e non è bel biglietto da visita da offrire ai possibili clienti”.

Via Roma, un commerciante spazza fuori al suo negozioE’ quanto sostengono i commercianti di via Roma che ogni mattina, dopo aver sollevato le serrande dei negozi, si armano di scopa e paletta e ripuliscono strada e marciapiede antistante gli esercizi. Una scena da vedere, che offre la misura di quanto sia stata presa in considerazione dagli assessori competenti (?!) la richiesta fatta in più occasioni da Ferdinando Marotta, presidente dell’associazione dei commercianti di via Roma denominata “Aversa Centro”, di prevedere un intervento quotidiano del servizio di ramazza sulla strada principe dello shopping cittadino. Parole al vento e non sono in tempi di (eterna) emergenza rifiuti, perché Marotta e i commercianti di via Roma non hanno mai chiesto all’assessore all’igiene urbana di turno o a quello al commercio, visto che il problema interessa questa attività, di rimuovere dalla strada sacchetti neri o buste piene di spazzatura ma semplicemente di assicurare un regolare servizio di ramazza in via Roma.

Via Roma, un commerciante spazza fuori al suo negozio“Eppure paghiamo la tassa della spazzatura più degli altri cittadini aversani. Perché – spiegano i commercianti – le tariffe applicate per l’erogazione del servizio sono legate alla ubicazione e all’uso dei locali in cui si producono i rifiuti. Così, alla fine, un commerciante con negozio in via Roma paga molto e ottiene niente”. “Di conseguenza – concludono – non resta che il fai da te. Paletta e ramazza e la strada si spazza”. E’ giusto assessore? Non sarebbe il caso di intervenire?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico