Aversa

Co.Sa.Dir.Ci: “No allo spartitraffico sulla Variante”

Viale KennedyAVERSA. “I lavori in corso sulla variante dimostrano quanto si continui a far male alla vivibilita’, alla viabilità ed all’economia di Aversa. Ecco perché ci rivolgiamo direttamente al Sindaco e chiediamo l’attenzione dei Consiglieri Comunali”. Lo afferma l’assocazione Co.Sa.Dir.Ci

Riceviamo e pubblichiamo:

Gli Aversani hanno votato i loro Consiglieri ed il Sindaco per avere un’Amministrazione a favore e non contro gli interessi generali. Bene ha fatto il Sindaco a posizionarsi sull’affare ex-Texas ed a firmare contro la presenza di Centri Commerciali in città.

IL PROBLEMA VARIANTE

Le vie Kennedy e della Libertà hanno assunto il carico di uno dei 3 assi portanti economici di Aversa, oltre a costituire il più importante asse viario per e dall’Ospedale. Grande movimento per at tività economiche, enorme volume di traffico, caos nel parcheggiare e problemi di incolumità sono stati nel tempo le caratteristiche principali. La Variante difetta a tutt’oggi di una segnaletica adeguata, non è sorvegliata dai Vigili e dalle altre Forze dell’Ordine, vede il transito di molti autobus e mezzi pesanti, vi insiste un plesso scolastico affollato, vi sono degli esercizi commerciali che attirano centinaia di persone ( e di auto), presenta numerosissimi svincoli per entrare ed uscire dalla città. La posa dello spartitraffico (il solito cemento) creerà problemi incalcolabili e tra l’altro rischi per la vita di coloro che dovranno in urgenza ed emergenza recarsi in Ospedale.

Caro Sindaco e Lei lo sa bene, quando in un condotto, in uno spazio delimitato si creano restringimenti e strozzature si creano problemi sempre crescenti. In Cardiologia il restringimento delle coronarie crea grossi guai al cuore. L’ingessatura della variante creerà ulteriore disaffezione a venire da fuori ad Aversa, aumenterà l’occupazione dei marciapiedi da parte delle auto e quindi altri problemi e rischi per l’incolumità dei pedoni. Ci sarà caos all’entrata ed all’uscita del plesso scolastico, impazzirà il traffico quando i camion dei rifiuti dovranno svuotare i cassonetti o quando si arriverà in città per le ore di svago e di divertimento. E che dire quando apriranno gli accessi alla metropolitana. Chi ripagherà i tanti commercianti che hanno investito nelle loro attività e vedranno limitare i loro clienti ai soli pedoni, e quindi a chiudere?

Ecco perché egregio Sindaco riprenda in mano questo come altri interventi strategici per la città e si confronti con le Associazioni. A cominciare da quelle delle categorie dei Commercianti. Non vogliamo indicare l’esempio della Svizzera che chiama spesso i cittadini a ref erendum su scelte importanti per il loro presente-futuro, ma qualche confronto non guasta.

LE NOSTRE PROPOSTE

Negli anni il Comitato Civico Co.Sa.Dir.Ci. ha avanzato proposte e soluzioni a tanti problemi: e ogni tanto sono state accolte.Idee basate sul buon senso, a prescindere….

Abolendo lo spartitraffico sulla variante i problemi di viabilità e sicurezza si possono affrontare facilmente ( e ribadiamo il facilmente), con dissuasori orizzontali, con una segnaletica certa, con videocamere ( con l’apertura della metropolitana queste saranno indispensabili) e con il controllo 24 ore su 24 del territorio da parte dei Vigili. Qui casca l’asino. E’ assurdo ma in questa città l’anormalità è la Polizia Municipale. Non è possibile accettare di vederli inutilmente passeggiare per alcune strade, di non reprimere tutta una serie di infrazioni e di contravvenzioni rilevabili da chiunque, di essere presenti in forze solo in occasioni speciali e nelle feste terribili. Aversa abbisogna di una Polizia Locale efficiente, attenta al controllo del territorio, impegnata per garantire la normalità.

Speriamo, egregio Sindaco ed attenti Consiglieri Comunali, di ricevere la vostra attenzione e confidiamo che in futuro le spese per opere pubbliche possano servire per scopi più utili al benessere generale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico