Trentola Ducenta

Fabozzi commenta i primi cento giorni di governo

Municipio di Trentola DucentaTRENTOLA DUCENTA. Trascorsi cento giorni dal suo insediamento è già tempo di bilanci per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Pagano. Quest’ultimo, lo scorso 13 giugno, nominava i sette assessori della giunta, quattro interni e tre esterni.

“Un esecutivo – commenta l’assessore alla pubblica istruzione Luigi Fabozziall’insegna del rinnovamento, dell’entusiasmo e della competenza, coerentemente con quanto dichiarato in campagna elettorale, con l’obiettivo di dare esecuzione al programma sottoscritto dai partiti, dalle associazioni e da semplici cittadini. Per la prima volta in città c’è stata la partecipazione massiccia della gente alla vita pubblica. Non a caso, ciò che conta per noi è il giudizio della gente, che valuta la politica in funzione della risoluzione dei problemi della città”. Per Fabozzi “la gente è stanca delle parole e ha voglia di nuovo, soprattutto sa apprezzare la serietà e rigetta i tentativi di riportare Trentola Ducenta in balia di personalismi e della politica esasperata”. L’assessore estende un invito all’opposizione: “C’è bisogno di un grande sforzo comune tra maggioranza e opposizione per risolvere annosi problemi. Ed ecco che, a nome di tutta la maggioranza, invito l’opposizione a confrontarsi sui problemi, senza creare confusione per bloccare la vita amministrativa. I cittadini apprezzerebbero sicuramente”. Tornando ai cento giorni di governo, Fabozzi sottolinea come l’attività durante questo periodo sia stata “assai intensa” e traccia un piccolo bilancio sul lavoro svolto nell’ambito della sua delega alla pubblica istruzione: “L’attenzione alla scuola da parte del sindaco e della giunta è stata prevalente su tutto, mediante la predisposizione di tutti gli atti necessari alla normale apertura dell’anno scolastico. Voglio ricordare l’acquisto di banchi, sedie e lavagne sia per le scuole elementari che per le scuole medie, nonché l’avvio di fare per i lavori dei due plessi di via Rossini e l’incarico per collaudare, dopo quasi un ventennio, la palestra della media. Inoltre, in quest’ultimi giorni ha preso corpo il ‘Patto Scuola’, un tavolo permanente tra amministrazione, dirigenza scolastica e genitori per monitorare da vicino le esigenze della pubblica istruzione. Non è mancata – continua Fabozzi – l’attenzione verso le fasce più deboli, con gite per gli anziani e la colonia estiva per bambini”. Riguardo ai lavori pubblici, l’assessore commenta: “E’ stato finalmente adottato il regolamento per le opere pubbliche e stipulata una convenzione con una SpA del Nord Italia per l’arredo urbano nell’intero perimetro cittadino, che partirà a breve”. Mentre per quanto concerne i tributi: “Continua serrato il confronto con il concessionario Iap, a cui abbiamo più volte obiettato sull’efficacia del servizio svolto. E’ nostra intenzione scovare gli evasori per rendere giustizia a chi ha sempre pagato le tasse e su tale punto siamo determinati ad andare avanti”. Fabozzi poi ribadisce la scelta del Comune di essersi costituito parte civile nel processo contro la Fibe che “ha gestito in modo vergognoso la questione rifiuti negli ultimi 15 anni in Campania” ed annuncia l’adozione imminente del nuovo piano traffico cittadino. Infine, sul fronte del personale comunale, rivela che è in fase di studio “un processo di ridefinizione sostanziale dei ruoli e delle mansioni che porterà in breve tempo a legare sempre più le retribuzioni e la meritocrazia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico