Trentola Ducenta

Eletto il direttivo dell’Arcobaleno

Nicola PaganoTRENTOLA DUCENTA. L’Assemblea dell’Associazione dell’Arcobaleno, Uniti per Trentola Ducenta, è stata l’occasione buona per Nicola Pagano, sindaco della città e socio numero “uno” dell’assise, per richiamare tutte le forze dell’Arcobaleno a serrare le fila.

Un taglio critico verso quei consiglieri comunali e ancor più verso assessori che ancora non hanno carburato al massimo.Richiamo necessario per rilanciare l’attività politico-amministrativa dopo la lunga pausa estiva, durante la quale comunque si è lavorato, così come si rileva dalla lunga lista di cose fatte che proprio Nicola Pagano snocciola in rapida successione. Un accenno anche al nascente Partito Democratico, la cui assise si terrà il 14 ottobre e che potrebbe essere un primo banco di prova per la coalizione dell’Arcobaleno. Di certo il laboratorio politico dell’Arcobaleno, unico caso in provincia di Caserta di un agglomerato di ben 10 partiti del centro-sinistra uniti ancora dopo mesi dalle elezioni, diventa un vero meccanismo chimico da guardare con attenzione, anche per capire se una simile esperienza possa resistere alle forti tentazioni e fughe di una politica nazionale e locale sempre più imprevedibile. Eletto comunque il direttivo con una votazione no-problem che vedrà ora l’impegno per l’indicazione del presidente, vice presidente e segretario, impegno rimandato a mercoledì prossimo e forse solo allora potremmo rilevare i primi veri e propri “fuochi”, visto che sono in molti ad aspirare a reggere la rotta dell’Associazione.

Questi gli eletti: Armando Belluomo, Assunta Bottiglieri, Salvatore Bruno, Giacomo Conte, Francesco De Paola, Renato del Vecchio, Vincenza Di Gennaro, Virgilia Fabozzi, Ciro Frezza, Federico Iorizzi, Nicola Macchione, Angela Marino, Nicolina Laura Misso, Marco Misso, Emanuele Ordinario, Giuseppe Pellegrino, Alfonsina Petrenga, Maria Pirozzi, Patrizia Romaniello, Antonio Sapio, Vittorio Savino, Francesco Vargas. 22 in totale i facenti parte del Direttivo per un’Assemblea Costituente di 280 soci, 8 le donne che vanno avanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico