Teverola

Paciello propone il Forum dei Giovani

Forum dei GiovaniTEVEROLA. La Sinistra Democratica, guidata dal Giovanni Paciello, in questi giorni ha inviato al sindaco Biagio Lusini una bozza di regolamento del Forum Giovanile.

L’ex segretario della Sinistra Giovanile, che di recente ha aderito al nuovo soggetto politico targato Mussi-Angius, invita tutte le associazioni giovanili, i circoli, singoli cittadini, ad unirsi alla Sinistra Democratica per questa proposta che potrebbe essere fondamentale per “la ripresa di Teverola”. “Fino a qualche mese fa, a Teverola, – afferma Paciello – c’era un forte fermento nel mondo giovanile. Nel corso degli scorsi anni sono nate sul territorio numerose associazioni e circoli politici giovanili (l’associazione culturale dei Giovani di Teverola, noi della Sinistra Giovanile ora Sinistra Democratica, Azione Giovani, senza dimenticare l’Azione Cattolica, la prima vera realtà associativa teverolese) che sono stati i reali protagonisti del dibattito sociale, politico e culturale del paese”. Ma per Paciello quel “fermento” pare stia diminuendo ed è a tal proposito che lo stesso crede sia fondamentale rilanciare l’attività delle associazioni giovanili attraverso l’istituzione del Forum Comunale dei Giovani. “Quest’organo comunale – commenta Paciello – potrebbe consentire ai giovani teverolesi di trovare un luogo in cui esprimersi liberamente sugli argomenti che più li preoccupano; potrebbe permettere loro di confrontarsi con l’amministrazione e avanzare proposte su qualsiasi argomento (politico, sociale culturale ecc); potrebbe permettere un avvicinamento degli stessi alla politica e alla partecipazione democratica. Ma soprattutto il Forum Giovanile potrebbe essere il luogo in cui giovani teverolesi e le associazioni possano confrontarsi tra loro e nel confronto, vero, leale e sincero, trovare un momento di crescita, politica culturale ed umana, che sarebbe un bene innanzitutto per il futuro di Teverola”. All’amministrazione comunale guidata dal sindaco Biagio Lusini, pertanto, Paciello chiede di attivarsi da subito e impegnarsi per realizzare il progetto, anche alla luce delle risorse regionali disponibili. “La Regione Campania, infatti, – spiega Paciello – lo scorso luglio ha stanziato ben 32 milioni di euro per le politiche giovanili, risorse che sarebbe stupido non provare ad utilizzare”.

pdfscarica la bozza di regolamento del Forum

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico