Teverola

Consiglio riunito per la raccolta differenziata

raccolta differenziataTEVEROLA. Consiglio comunale convocato d’urgenza per oggi dal presidente del Consiglio Gennaro Mellilo. L’emergenza igienico-sanitaria chiama tutti, maggioranza ed opposizione, a raccolta in Assise.

Bisogna approvare lo schema di convenzione con il Consorzio GeoEco per la raccolta differenziata. Sarebbe questo, secondo l’assessore all’Ambiente, Dario Di Matteo, il “momento migliore per avviare la differenziata”. Sì, perché “l’emergenza rifiuti che si è avuta in questi mesi ha ritardato il progetto al quale stiamo lavorando da tempo”. Adesso però “è il momento di avviarla. Non solo per adempiere alla legge ma anche per un motivo morale e per la nostra coscienza ambientalista” – afferma Di Matteo. Il piano prevede che la raccolti sia avviata il primo ottobre. Intanto, annuncia ancora Di Matteo, “immediatamente sarà predisposta una campagna informativa”. Certo le difficoltà non mancheranno, soprattutto “nei parchi e nei grossi edifici. Questo tipo di raccolta – commenta l’assessore – è una novità ed inoltre, pur essendo usciti dalla crisi, ancora ci sono problemi in particolare per il ciclo dell’umido. Per questo l’amministrazione riserverà molta attenzione soprattutto nelle zone dove maggiormente si avverte il problema”. La convocazione d’urgenza del Consiglio però risponde anche ad una richiesta di aiuto da parte dei cittadini. Pare infatti che la situazione igienica sul territorio stia preoccupando non poco. Onde evitare il pericolo di una rivolta cittadina, dunque, il sindaco ha voluto dare una risposta concreta. Ma c’è anche un’altra motivazione, forse. Entro la fine di settembre infatti bisogna approvare il riequilibrio di bilancio. Possibile dunque che i costi aggiuntivi del piano della raccolta differenziata debbano poi essere conteggiati ed inseriti all’interno del documento finanziario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico