Sant’Arpino

Festa per Don Umberto D’Alia nuovo Parroco in città

Parroco D'AliaSANT’ARPINO. Una cerimonia solenne e toccante quella svoltasi ieri in occasione dell’insediamento del nuovo Parroco. Ore 18.30 circa, Don Umberto D’Alia giunge a Sant’Arpino insieme a S.E. Rev.ma Monsignor Mario Milano, Vescovo e Arcivescovo di Aversa. Un tripudio di cittadini ad attenderli in via De Gasperi dove il Sindaco Giuseppe Savoia e l’Amministrazione Comunale avevano fatto allestire un palco per il saluto di accoglienza e gli auguri delle autorità civili.

Presente anche la Manager Generale dell’ASL CE 2 Angela Ruggiero. Parole di ringraziamento rivolte a S.E. Monsignor Milano prima e sentita riconoscenza espressa al parroco dimissionario Don Stanislao Capone poi, sono state pubblicamente pronunciate dal primo cittadino nel suo discorso solenne: “S.E. Rev.ma vogliamo esprimerle il nostro grazie autentico e sincero per il dono di don Umberto, che ha scelto nel presbiterio diocesano per svolgere tra noi il ministero di pastore, di maestro e di fratello nella fede. Don Umberto, giovane prete natio del territorio, di cui ben conosce peculiarità, tradizioni, opportunità e problemi, già da anni Vice parroco, continuerà ad essere operatore di cultura, religiosa e civile, attento alla crescita non solo spirituale ma anche umana di quanti si accosteranno alla sua splendida persona. Una pagina significativa della nostra storia, dunque, si è appena conclusa, ma una nuova si sta aprendo davanti a noi. … Grazie soprattutto alla notevole cura che il nostro sempre amatissimo precedente parroco, don Stanislao Capone, ha rivolto alla nostra spiritualità e ad una permanente e continua formazione cristiana. Raccogliendo, anch’egli una pluri decennale esperienza del Compianto Parroco Emerito Don Francesco Pezzella, ha avuto il merito di innovare la Chiesa sia dal punto di vista fisico che organizzativo. Ha avuto le doti e le qualità di ottimo organizzatore ed animatore di comunità. Avvicinando alla Chiesa adolescenti, giovani e giovanissimi, intere famiglie…Nel nuovo itinerario, che sappiamo arduo e pieno di difficoltà, contiamo su di te, carissimo don Umberto. Perché esercitando la tua funzione pastorale, di guida di punto di riferimento per l’intera società civile, possa tu essere la nostra antenna sul territorio. Per conoscerne esigenze e necessità. Anche quelle più nascoste e dignitose, che in questa modernità di schiacciante bisogno restano sconosciute all’attenzione delle Istituzioni”.

Riferimenti ai giovani, ai bisognosi, ai vari progetti in campo per l’attuazione di una VERA giustizia sociale, non sono mancati, inoltre, nel discorso del Sindaco che nel suo appello alla proficua collaborazione, ha auspicato la piena condivisione dei vari strumenti di integrazione messi in campo come il Co.D.I., la Casa di Accoglienza ed altri. Una Chiesa gremita, con la partecipazione di numerosi prelati e rappresentanti delle autorità Ecclesiastiche territoriali, ha fatto poi da cornice alla celebrazione eucaristica caratterizzata da un commosso saluto del Parroco uscente Don Stanislao, che ha strappato scroscianti applausi, segno di stima e affetto che la cittadinanza nutre nei suoi riguardi. La cerimonia liturgica si è conclusa, infine, con il discorso del giovane Don Umberto esempio vigoroso di esemplare servizio sacerdotale, come ha sottolineato lo stesso Vescovo elogiandone, nella sua omelia, qualità e pregi. Per finire la festa nella Corte del Palazzo ducale organizzata dall’Amministrazione Comunale grazie anche e soprattutto ad un’ampia ed affettuosa collaborazione di numerosi cittadine e cittadini volontari. Un plauso a tutti da parte degli amministratori per aver saputo accogliere circa un migliaio di persone accorse a condividere la gioia del nuovo Parroco alla guida della comunità locale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico