Orta di Atella

Scuola, mamme protestano contro la “settimana corta”

5 giorni la settimana invece dei canonici seiORTA DI ATELLA. Ieri pomeriggio un folto gruppo di mamme, almeno duecento, si è recata presso la scuola elementare cittadina per protestare contro la “settimana corta”, che prevede cinque giorni di lezione alla settimana, invece dei canonici sei.

Una decisione deliberata dal Consiglio d’Istituto: in pratica, gli alunni devono recarsi in classe dal lunedì al venerdì, dalle 8.15 fino alle 13.45 e non più dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30. Delibera che le mamme, nel corso di un incontro con il dirigente scolastico Francesco Grassia, hanno chiesto all’istituto di ritirare. Lo stesso dirigente ha spiegato che il provvedimento è stato adottato nel pieno rispetto delle disposizioni ministeriali, ma le mamme non ne hanno voluto sapere. Alla fine sono dovuti arrivare i carabinieri della stazione di Orta di Atella per sedare gli animi. Visto l’esito negativo della trattativa, ora i genitori annunciano una protesta presso il Provveditorato agli Studi di Caserta ed un’altra all’esterno dell’istituto, dove sabato prossimo, nonostante il giorno di chiusura, porteranno i loro figli ugualmente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico