Orta di Atella

Cambia casa e non può raggiungere più la scuola

DisabileORTA DI ATELLA. Le barriere non hanno confini, specie quando ad imporle sono regole e leggi territoriali. La storia è quella di Angelo Di Fabio 17 anni, un ragazzo di Orta di Atella, affetto da amiotrofia spinale dalla nascita e perciò costretto su una sedia a rotelle.

La terribile malattia gli comporta una serie di innumerevoli difficoltà e disagi, ma non gli impedisce di frequentare una scuola superiore statale, con ottimi risultati, tra l’altro. Tuttavia, specie nell’ultimo anno, da quando con la famiglia si è trasferito ad Orta, prima viveva a Frattaminore, per Angelo raggiungere la sua scuola, l’Istituto Tecnico Commerciale “Filangieri” di Frattamaggiore, è diventata una complicatissima impresa. Il Comune di Orta di Atella infatti non prevede un servizio di accompagnamento presso una scuola che non sia della provincia di Caserta. «Il sindaco Salvatore Del Prete, e gli assistenti sociali – sottolinea il papà di Angelo, il signor Lucio – ci avevano garantito che nel giro di poche settimane, questo lo scorso anno – avremmo avuto a disposizione un servizio o che in qualche modo avrebbero seguito con attenzione il nostro caso per permettere a mio figlio di continuare a studiare presso l’istituto che aveva scelto. Invece – continua il signor Lucio – da un anno è iniziato il nostro calvario».

Il Mattino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico