Italia

Scontro tra Beppe Grillo e “Alzheimer” Prodi

Beppe GrilloDurante la puntata di “Porta a Porta”, andata in onda ieri, il premier Romano Prodi si è difeso dagli attacchi di Beppe Grillo (lo aveva soprannominato “Valium”), invitandolo ad essere più propositivo e a “fare delle scelte”, visto che ormai ha “fatto un partito”.

Guarda il Video

Oggi, attraverso il suo blog, il comico genovese risponde al presidente del Consiglio, affibbiandogli l’appellativo di “Alzheimer-Prodi” e ricordando di avergli già fatto proposte nel giugno dello scorso anno, nel corso di un incontro tenutosi a Palazzo Chigi. Incontro documentato da un video (a lato).Le proposte ci sono: quelle dei cittadini che per mesi hanno scritto commenti e mail al blog. Non sono mie, sono dei datori di lavoro di Prodi”, dice Grillo, che domenica scorsa ha invitato ufficialmente i suoi gruppi (chiamati “Meetup”) a costituire delle liste civiche per le prossime amministrative. “Le stesse proposte le ho consegnate ad Alzheimer-Prodi a Palazzo Chigi l’8 giugno del 2006. Gli lasciai una lettera di licenziamento nel caso non le avesse tenute in considerazione. Mi rassicurò che le avrebbe trasmesse ai ministri competenti. Ho il filmato integrale”. E conclude: Si parla di vuoto da riempire, ma chi l’ha creato se non l’assenza della politica? Se non la partitocrazia? Attaccano me, ma in realtà attaccano il loro (ex) elettorato. Sono dei pugili suonati. L’Italia cambierà grazie ai suoi cittadini, non grazie a Grillo”.

“C’è poco da fare, oggi Beppe Grillo ha fatto un partito”. Così Romano Prodi, ospite ieri da Bruno Vespa, commentava l’annuncio di Grillo circa la possibilità di presentare liste civiche con il suo “bollino” di garanzia. “Ora viene il ‘Grillo 2’ e ora ha a che fare con la durezza del proporre e del costruire – ha osservato Prodi – perché a distruggere si fa presto. Ora deve fare delle scelte”. E alla domanda di Vespa sul “Prodi Valium”, il presidente del Consiglio ha commentato: “No, non mi sento come il valium… Anzi sono sveglio come un grillo! Faccio le cose con calma, con serietà, non siamo al Governo per fare spettacolo. Un comico può chiamarlo valium, mancanza di durezza, ma è il modo serio per risolvere i problemi del Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico