Italia

Non sono di Maddie i capelli nell”auto dei genitori

Gerry e Kate McCannLONDRA. Secondo il “Daily Mail” non sarebbero di Maddie McCann i frammenti di capelli ritrovati nell’auto presa a noleggio dai suoi genitori ma potrebbero appartenere a numerose persone.

Una scoperta che spazza via la precedente tesi, derivata dai risultati degli esami della scientifica sugli stessi capelli, secondo cui la bambina veniva spesso sedata. Tesi che, pertanto, indicava i genitori come responsabili della morte di Maddie, i quali avrebbero sedato la bambina eccessivamente e poi, una volta accortisi del decesso, gettato il suo cadavere in mare. Addirittura circola la voce che l’avrebbero incenerita. Intanto, i McCann hanno lasciato il Portogallo per tornare a Londra, dove si sono rivolti ad un importante studio legale. A loro favore si è schierato il magnate del colosso britannico “Virgin”, Richard Brason, che ha donato 100mila sterline (circa 150mila euro) a Gerry e Kate McCann per pagare gli avvocati che li difenderanno contro le pesanti accuse mosse dalle autorità portoghesi.

Leggi anche:

Scomparsa Maddie, indagati i genitori

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico