Cesa

Consiglio, maggioranza e opposizione concordi su alcuni punti

Consiglio Comunale di CesaCESA. Cominciato con quaranta minuti di ritardo, il consiglio comunale di venerdì scorso è stato breve e conciso. La seduta si è svolta con maggioranza e opposizione quasi al completo.

Assenti l’assessore ai lavori pubblici Alfonso Liguori e il consigliere di minoranza Pino Sarpo. Ad aprire le danze il sindaco Vincenzo De Angelis che, a nome di tutta la sua formazione e con il sostegno dell’opposizione capeggiata da Stella Guarino, ha espresso solidarietà al capogruppo dell’Ulivo Cesario Bove, minacciato qualche settimana fa da anonime telefonate intimidatorie. Subito si è proceduto alla disamina dei cinque punti all’ordine del giorno: la salvaguardia degli equilibri di bilancio e la successiva adozione dei provvedimenti di riequilibrio, che ha riscosso il voto favorevole della maggioranza e l’astensione dell’opposizione. La minoranza si è astenuta anche riguardo l’approvazione dello schema di statuto e della convenzione per la costituzione dell’Ato, Ente per la gestione integrata dei rifiuti, su cui il capogruppo della Cdl Guarino ha espresso forti dubbi, soprattutto riguardo i costi e la rappresentatività all’interno dell’organismo. Nessun problema, invece, sugli altri punti: maggioranza e opposizione infatti sono stati concordi sull’approvazione della variazione di bilancio, pari a 2500 euro, riguardo l’istituzione del servizio Informagiovani, che per partire attende solo il giudizio del nucleo di valutazione della Regione Campania. Anche se favorevole, l’opposizione ha chiesto comunque di istituire una commissione di controllo sul funzionamento del servizio, una volta partito. La rimodulazione e l’approvazione del progetto “Interventi a sostegno della condizione giovanile in Campania”, risalente all’anno 2004, ha visto ancora una volta l’accordo tra maggioranza e opposizione, “accordo che – ha sottolineato Guarino – non è una strumentalizzazione”. Il progetto, infatti, dopo un iter burrascoso, è stato approvato dalla Regione Campania che ha stanziato 15mila euro per offrire a ragazzi tra i 16 e i 20 anni la possibilità di frequentare un corso di formazione presso laboratori di panificazione, uno dei quali è di proprietà del consigliere di minoranza Mirella Frippa. Voto favorevole anche per l’erogazione di estintori negli uffici pubblici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico