Caserta

Locali notturni, Finanza scopre 22 lavoratori a nero

Guardia di FinanzaCASERTA. La Guardia di Finanza di Caserta, durante il fine settimana, ha intensificato i controlli nei locali notturni, al fine di riscontrare la regolarità delle autorizzazioni e delle licenze di pubblica sicurezza, nonché il rispetto della normativa in materia di lavoro.

Nel corso dei controlli, le Fiamme Gialle della Compagnia di Marcianise hanno individuato 18 lavoratori in nero e 4 irregolari: si tratta per lo più di “intrattenitrici di sala” impiegate in night club. Proprio nei confronti di questa tipologia di locali sono stati effettuati specifici accertamenti finalizzati a verificare il rispetto della normativa sull’immigrazione, in considerazione del massiccio impiego nel settore di ragazze straniere utilizzate per tener compagnia ai clienti. Su circa 40 dipendenti complessivamente controllati, 22 di loro non erano in regola con la vigente normativa in materia di lavoro e, di questi, 20 erano ragazze tra i 20 ed i 30 anni provenienti dall’Est Europa o dal Sud America. Pesanti le pene per i datori di lavoro: con la c.d. maxisanzione si rischia una multa di 150 euro per ogni giorno in nero lavorato da ognuno dei dipendenti. I controlli di questo fine settimana rientrano in un più ampio piano di interventi volti a far emergere, nello specifico settore, evidenti situazioni di evasione contributiva e di totale evasione delle imposte dirette ed indirette. Dall’inizio dell’anno, i Finanzieri della Compagnia di Marcianise hanno controllato la posizione lavorativa di 166 persone. Di queste ben 70 sono risultate lavoratori in nero e 26 irregolari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico