Carinaro

Lavori pubblici, città cantiere: Strade e Fogne

FognatureCARINARO. Strade e rete idriche. Sarà un autunno all’insegna delle opere pubbliche per l’amministrazione guidata del sindaco Mario Masi. Riflettori puntati in particolare sul rifacimento di una serie di arterie cittadine e sul miglioramento del sistema fognario. Per quanto riguarda la rete idrica il calendario dei lavori ha previsto interventi a singhiozzo per evitare gravi disagi alla viabilità, soprattutto nel centro cittadino.

Municipio CarinaroNel centro storico sono in corso lavori in piazza Caduti in Guerra, via Campo, via Baracca, piazza Trieste e via Trieste. Il corposo intervento, per il quale sono stati ottenuti 300mila euro di finanziamenti dalla Regione, fa parte di un molto più vasto progetto di riqualificazione urbana posto in essere di centrosinistra. Parallelamente a questo progetto cammina un’altra opera, anche in questo caso finanziata dall’Ente di Palazzo Santa Lucia, con il concorso dell’Unione Europea. È tutto pronto, infatti, per l’avvio del secondo lotto di lavori, di importo pari a 800mila euro, relativo alla zona del rione delle scuole elementari. Questo secondo progetto prevede, oltre al rifacimento della rete idrica, anche la ripavimentazione dell’intero manto stradale e la realizzazione di nuovi sottoservizi. In totale, per il rifacimento della rete idrica di oltre il 50% del territorio, saranno spesi 1 milione e 100 mila euro. «Sono opere molto attese dalla cittadinanza e che finalmente avremo la possibilità di realizzare, grazie soprattutto al gran lavoro svolto dall’assessore Paolo Sepe e dal delegato Antonio Turco», ha commentato il sindaco Masi. Che ha aggiunto: «Abbiamo predisposto un calendario di lavori in modo da non arrecare troppi disagi alla cittadinanza. E proprio ai cittadini – conclude Masi – chiedo un po’ di pazienza per qualche problema alla viabilità, dovuto alla chiusura delle strade interessate dai lavori». Ricordiamo che nel bilancio di previsione il comparto Lavori Pubblici prevede interventi di riqualificazione, ammodernamento e ristrutturazione per circa 6 milioni di euro. Lavori che, a detta degli amministratori, una volta ultimati incideranno molto positivamente sulla qualità della vita e dei servizi dell’intero paese.

Il Mattino (ENRICA MANGIACAPRE)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico